giovedì 30 settembre 2010

Bacon Chocolate Chip Cookies


Sto passando un periodo non ottimale sotto diversi aspetti, le cose da fare poi sono tante, il tempo è poco e tiranno etc... le preoccupazioni non mancano ed anche la mia vita di blogger ne risente... che dire... verranno tempi migliori, di sicuro!

Quindi oggi vi propongo una ricetta facile facile di biscotti un po' particolari.

La ricetta l'ho presa in prestito dal bellissimo blog di Clea (che per chi non la conoscesse è una food blogger di un certo spessore in Francia), che l'ha pubblicata una settimana fa; l'idea di mettere il bacon, ovvero la pancetta tostata nei biscotti tipo Chocolate Chip Cookies mi è piaciuta all'istante e tale e quale ve la ripropongo :-P

Come cioccolato ho scelto un 70% seguendo l'approssimativa regola che quando si combinano cioccolato e salato la percentuale di cacao dovrebbe essere sempre abbastanza alta.

Lei consiglia la farina T65 che tradotto dal francese all'italiano vuol dire una farina 0 se non addirittura di tipo 1, comunque visto che si tratta di biscotti, voi usate pure una farina 0 ma di bassa forza.

Per il bacon ho usato quella che in Toscana si chiama "pancetta stesa" cercando di prendere due fette nel punto più magro, altrimenti quando andate a soffriggerla il grasso si scioglie e non rimane più niente ;-)

Il risultato è soprendentemente buono, quei pezzettini salati e croccanti in mezzo ad un biscotto che già di per se è una goduria gli danno veramente quella marcia in più, provare per credere!

Per il mio gusto un altra fetta di pancetta ci stava tutta e casomai 100 gr di cioccolato anziché 125 ...... ;-)

Ecco la ricetta tradotta quasi fedelmente dall'originale

Dosi per 15 biscotti circa

Farina 225 gr
Burro 100 gr
Zucchero di canna 100 gr
Uova 1
Lievito per dolci 1 cucchiaino (secondo me ne basta anche solo mezzo)
Cioccolato fondente 125 gr (70% di cacao)
Pancetta stesa 2 fette sottili
Aroma di vaniglia


Procedimento
Togliere il burro dal frigorifero 30 minuti prima.

Soffriggere le fette di pancetta in un padellino voltandole di tanto in tanto finché diventano croccanti.
Tritare il cioccolato in pezzettoni di medie dimensioni.

Battere con la frusta l'uovo e lo zucchero fino a quando il composto schiarisce.
Ammorbidire ancora il burro con una forchetta ed amalgamarlo all'uovo sbattuto.

Aggiungere la farina, il lievito e vaniglia e poi il cioccolato ed il bacon sbriciolato.

Formare un rotolo, avvolgerlo a caramella nella pellicola e metterlo in congelatore per 1 ora.

Preriscaldare il forno a 180 ° C.
Affettare il rotolo e disporre i dischi ottenuti su una placca coperta di carta forno.


Cuocere in forno per 12-15 minuti o fino a doratura e mettere poi a raffreddare su una griglia.

36 commenti:

  1. Che abbinamento inusuale!
    Curioso, ma m'intimidisce un po' ;) Però i contrasti mi piacciono, quindi chissà che non lo provi. Interessante, in ogni caso, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Allora avevo letto giusto! Pensavo fosse un'allucinazione!!! Pancetta e cioccolato...il primo impatto mi stravolge ma se l'hai fatta e l'hai pure postata allora sono sicura che ci si può fidare e che vale la pena provare.
    Spero passi in fretta il periodo "grigio" Buona giornata

    RispondiElimina
  3. quando ho letto il titolo ho pensato che visto che mi ero appena svegliata ci vedevo doppio, invece noooooo è proprio pancetta!!! mi incuriosisce questo insolito abbinamento sicuramente non mi sarebbe mai venuto in mente.
    spero che le cose si sistemino nel migliore dei modi!! un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Belli sono belli, boni pure, ma la mia domanda attuale è "Qual è il miglior liquido in cui inzupparli?" :)

    PS: Grazie del link, vado a spulciare le foto, visto che il francese non lo mastico molto!

    RispondiElimina
  5. Pensavo avessi sbagliato a scrivere!!!
    Mi incuriosisce questo abbinamento ma... mi fido! Saranno buoni di sicuro!!
    Buona giornata Nanni! Ti auguro che passi presto il periodo NO!

    RispondiElimina
  6. Praticamente hai fatto i CCCP!!!!
    (P=Pancetta)
    :D :D :D

    /Ma esiste ancora 'sta sigla? :))

    RispondiElimina
  7. Allora questo post ha due picchi di genialità, la scelta della ricetta del Nanni e la sua realizzazione con tanto di giudizio correttivo a posteriori...e poi il commento dello ZioPiero che rispolvera il nome di una band che quando ero più piccolo era un punto di riferimento per un certo modo di sentire(musica) ed (a margine) anche di vivere.
    Chi aveva la maglietta CCCP era considerato sempre uno buono...fino a quando poi la stessa maglietta non ha finito di fare solo moda, ahimè!
    Nanni invece persevera con i suoi jolly da pasticceria :)
    Che dire, è un bel vedere ed un bel leggere. La ricetta va da sè che l'ho copiata...anche se io continuo a studiare (e non scherzo) la tua inarrivabile Saint HoNoirè! :PPP

    RispondiElimina
  8. mi dispiace per questo brutto periodo e spero che questi biscotti ti aiutino con il morale almeno un po'.
    Mi sembrano geniali e mooooolto golosi!
    Ciao!
    Francesca

    RispondiElimina
  9. mamma mia che connubio... anche io come Federica pensavo di aver letto male ma invece è proprio così... se vado avanti a fare dolci e dolciumi il mio fegato mi abbandona, ma questi sono da provareeeeeeeeee

    @ zio piero... madonna che viaggio nel passato... i CCCP mi riportano a fumosi scantinati della mia adolescenza e a ragazzetti malvestiti che parlano del futuro... sigh bei tempi ...

    RispondiElimina
  10. Questa la segno subito!
    A casa ho "solo" un chilo e mezzo di biscotti da far fuori, ma presto proverò questi qui!
    Pancetta nei biscotti?? Altro che le caramelle gommose con il risotto ai funghi del mio ragazzo! :PP

    PS. In bocca al lupo per questo periodo "comme ci comme ca" :))

    RispondiElimina
  11. adoro nanni questo tipo di biscotti ma con il becon mai mangiati....se tu mi dici che sono sorprendentemente golosi io ci credo e come e devo solo prepararli e lasciarmi conquistare,cosa certa!!bacioni imma

    RispondiElimina
  12. @Agnese: grazie dei complimenti! L'abbinamento per me è niente male, mi sento di consigliartelo ;-)
    Ciao!

    @Federica: a me sono piaciuti un sacco e credo proprio che non dispiacerebbero neanche a te :-P
    Grazie per l'incoraggiamento ;-D

    @Katia: grazie! La stessa impressione la ebbi anch'io quando a mia volta vidi la ricetta :-O
    Grazie! Un abbraccio a te!

    @Nico: io non ne bevo ma li consiglierei anche col caffellatte.
    Per il francese c'è sempre il traduttore di google ;-)
    A presto!

    @Renza: sono buoni fai bene a fidarti ;-)
    Grazie del bel pensiero e buona giornata a te!

    @ZioPiero: Ahahhahahhah questa mi spacca!! Quella sigla non esiste più, anche lo storico gruppo CCCP si rinominò poi in CSI

    @Gambetto: quando li ho fatti ti giuro pensavo alle tue colazioni della domenica col cappuccino ed il casatiello ahahahhahah ;-DDD

    Ora come ora con l'aria di "caccia alle streghe" che tira ad andare a giro con quella maglietta si rischia anche qualcosa...

    La Saint HoNoiré non è difficilissima, ma è un lavoro molto lungo ed articolato. Prenditi un paio di giorni per lavorare tranquillo quando la vuoi realizzare...

    @Francesca: ma grazie! Si in effetti il morale lo tirano su davvero eheheheh ;-)
    A presto!

    @n.: io allora ho un fegato a prova di bomba! La fortuna coi biscotti è che si conservano per alcuni giorni.
    Ciao!

    @Tery: le caramelle gommose nel risotto ai funghi sono veramente avanti, ami avrei osato tanto!
    P.S.:grazie e crepi il lupo!!!

    @Imma: hanno stupito anche me che di solito sono... come dire... tradizionalista!
    Bacioni a te!

    RispondiElimina
  13. Pancetta nei biscotti...questa proprio mi mancava!! sai che sono troppo curiosa di sentire come vengono?

    RispondiElimina
  14. Ma dai, per un attimo ho pensato che avessi sbagliato a scrivere il titolo del post :-)

    Comunque le stranezze in cucina non mi spaventano e sono curiosa di assaggiarli.
    In bocca al lupo per tutto :-)

    RispondiElimina
  15. /n. & Gamby, mi sa che siete troppo giovani per potervi ricordare dei mondiali di calcio del 1966, le cui rare immagini trasmesse illustravano la scritta CCCP stampata sulle magliette dei calciatori... "mangiabambini" ahahahahah

    Cmq vedo che la cultura musicale non vi manca ;-)

    /Nannibis, scusami la digressione, ma so che apprezzi ;-)

    RispondiElimina
  16. Merci pour le clin d'oeil ;)

    RispondiElimina
  17. @elena: eheheheheh ti ho incuriosito? Anch'io lo ero, dai dai provali!! ;-DDD

    @Stefania: Che dici anche un panettone con la pancetta a 'sto punto ci può stare? Ahahahahahah ;-)
    Non so però come farai a procurarti della pancetta dalle tue parti...
    P.S.: crepi il lupo!!!

    @ZioPiero: ci mancherebbe, con tutto quello che abbiamo in comune quì puoi scrivere su tutto ;-)

    @Clea: merci a toi! ;-)

    RispondiElimina
  18. Oddio che abbinamento strano °_° però è quello strano che incuriosisce, insomma so che prima o poi ripasserò di quì e verrò a provare questa ricetta =D

    RispondiElimina
  19. Nanni, ci devo pensare, anzi devo assaggiare

    RispondiElimina
  20. mariasanta! hanno un aspetto molto molto invitante :)) mi incuriosisce molto il gusto. Mi vergogno un poco ma non conosco Clea...quindi rimedio subito.
    Grazie e buona serata

    RispondiElimina
  21. Ciao! sinceramente non riesco ad immaginare che sapore possano avere questi biscotti, curiosi!!! ho risposto anche sul mio blog, ma replico anche qui: le bacche erano di Phytolacca americana, grazie della pubblicità ;)
    Ciao!

    RispondiElimina
  22. Grandiosa, Nanni! Anzi... mi hao fatto venire in mente gli 'manatigghi (credo si scriva così), tipico dolci siciliani, ma che perfino pochi di loro conoscono con ripieno di filetto e cioccolato. Sono di un buono... ho il sapore stampato nella mente... chissà che non li proporrò!
    Tutto questo per die che questi biscottuzzi mi sconfineferano parecchio e mi incuriosiscono alquanto!
    Mi spiace per il periodo un po' poco fluido, ma sai come addolcirlo, vedo! ;)

    RispondiElimina
  23. *mpanatigghi.
    Certo che se non scrivo al buio, magari vedo anche la tastiera, no?!

    RispondiElimina
  24. Ecco appunto: parlavamo dell'accostamento dolce salato e guarda cosa mi tiri fuori.

    Mi sono segnata la ricetta, li rifarò quanto prima e poi tornerò qui a dirti che ne penso seriamente, dopo averli assaggiati...

    P.s. Non vi arrabbiate ma io 'sti CCCP non me li ricordo proprio: però mi ricordo la banda TNT di Supergulp...vale lo stesso?!

    RispondiElimina
  25. questo abbinamento proprio mi manca, ma non mi spaventa di certo!!li segno!!!complimenti! ciao!

    RispondiElimina
  26. Interessante Nanni ! Sai che qui ho visto un dolce con una bella fetta di jamon iberico seccata e mi sono incuriosita..Bravo hai osato un connubio originale !! Baci e suerte, il tempo fa passare tutto, Simonetta

    RispondiElimina
  27. @Virò
    Ahahahahaha
    TNT di Supergulp!!!! Bellissimi...sembra ieri e poi a seguire programmavano Spiderman! :)))

    RispondiElimina
  28. @Cey: è vero, fa un po' strano ma quando li assaggi poi torna tutto a posto ;-)
    A presto!

    @Lydia: pensaci, anzi asssaggia! ;-)

    @Sonia: vergognarsi di che, in Italia la conoscono in pochi davvero, poi il blog di Clea normalmente è orientato su ricette bio e vegan, questa è stata una parentesi :-)
    Grazie per la tua visita!

    @Meg: il sapore è gradevole, davvero :-P
    Grazie a te per aver soddisfatto la mia curiosità!
    P.S.: Ero già andato a sbirciare da Elena... ;-)

    @Tiz: neanch'io li conosco... ne sai sempre una più del diavolo!
    I periodi no vanno e vengono, ti ringrazio per il pensiero :-DDD

    @Virò: sai che quando li ho fatti pensavo proprio ai nostri commenti incrociati da Gambetto? Ok, allora aspetto un tuo onesto parere ;-)
    Ciao!

    @Federica: grazie dei complimenti! Vedrai che ti piaceranno!! A presto!

    @Simonetta: grazie! Anche per me è stata una rivelazione... grazie anche per l'augurio :-DDD
    Baci a te

    RispondiElimina
  29. Ciao, grazie per essere passato a trovarmi. Aspetto le tue ricette di dolci senza uova!
    E poi mi hai fatto scoprire il tuo bellissimo blog.
    ciao
    Stefania

    RispondiElimina
  30. Grazie a te! :-)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  31. Ciao,al bacon col dolce ci sono abituata,poiche' e' comune da me (ed ancora di piu' oltre oceano) mangiarlo con lo sciroppo di acero.
    Ma l'abbinamento col cioccolato mi mancava proprio,da provare!
    Bravo,sei sempre molto ispirato.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  32. Oh caspita..é proprio bacon!sono un pò intimorita..eheh..ma curiosa!

    RispondiElimina
  33. effettivamente è molto originale, a volte bisogna un po osare

    RispondiElimina
  34. Pensavo anche io come tutti qui, che avessi sbagliato il titolo!!! Stranissimo l'accoppiamento e oserei pure ma la pancetta non mi piace molto...;D però ci vuole coraggio a provare cose nuove.
    Non preoccuparti per il blog...i momentacci vanno e vengono...ma la cosa importante è che vanno!!!
    Baciotti, Laura

    RispondiElimina
  35. come sopra, esclamo "i chocolate chips cookies"!
    poi ti leggo e sorrido.
    mooolto meglio!
    i "nanni's bacon cookies :-)"
    sei un genio!
    b

    RispondiElimina
  36. @Edith: ma grazie! Sei sempre molto gentile :-)
    Un bacione a te!

    @Nightfairy: è un abbinamento che funziona sotto diversi aspetti allora! ;-)
    Ciao!

    @Gunther: ogni nuova idea agli inizi è blasfema... ;-)

    @Laura: non ti piace la pancetta però ti piace il cioccolato! Eheheheh ;-)
    Grazie per l'incoraggiamento!
    Baciotti a te!

    @Babs: grazie carissima!
    Io però li ho solo riprodotti... e mangiati! ;-)))
    A presto!

    RispondiElimina

Se ti va puoi lasciare un commento.

Prima di pormi domande tecniche assicurati che:
- quello che chiedi non sia già scritto nel post e non lo hai letto per la fretta
- vuoi realmente riprodurre la ricetta e non domandi tanto per fare, perché io non rispondo così tanto per fare.

I commenti pretenziosi e/o anonimi verranno automaticamente cestinati.

Grazie

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001