lunedì 14 giugno 2010

Torta soffice di pesche e nocciole


Nonostante il caldo di questi giorni, non ho potuto fare a meno (come credo anche molti di voi) di accendere il forno.

La piccola tregua di ieri che con qualche acquazzone e tanto vento ci ha riportato una benefica boccata di aria fresca, mi ha invogliato a fare una torta che, sebbene semplice, attendevo di fare da un pezzo...

Questa è infatti una delle torte casalinghe che preferiamo in assoluto a casa nostra e l'attesa era appunto per le prime pesche "valide" della stagione.

Di solito la faccio per esempio quelle rare volte che andiamo a cena da amici e voglio portare qualcosa di speciale ma non ho molto tempo.

Inoltre poi oggi viene mia suocera a trovarci (ricordate questa? l'ho presa da un libro che mi ha regalato lei :-)) e si trattiene da noi per alcuni giorni.

Credo che come torta di benvenuto per un ospite sia perfetta ;-)

La ricetta la presi per caso anni fa da una rivista di dolci ed anche se l'originale era già buona, l'ho riadattata un po' alla mia maniera e secondo me ci ha guadagnato :-)

Si tratta dunque di una torta da forno il cui impasto di base potrebbe sembrare una sponge cake tant'è soffice.

La bontà della torta per me però stà nell'equilibrio tra i sapori, ovvero tra pesche, nocciole e limone.

C'è anche la vaniglia che secondo me però deve sentirsi poco, quindi non esagerate e preferibilmente evitate la vanillina soprattutto se usate lievito vanigliato.

Per gli ingredienti le solite raccomandazioni: usate prodotti freschi, di qualità e possibilmente non di sintesi, la differenza con le alternative è molta e si sente.

Lavate bene le pesche con acqua tiepida e bicarbonato; scegliete frutti maturi ma a polpa soda, più facili poi da tagliar sottili.

L'aspetto della torta finita, con quell'alternarsi di bozzi e fessure e le briciole di pangrattato, non è quello geometricamente perfetto che hanno molte altre torte alla frutta, ma così deve essere: una torta "campagnola" immaginando magari di averla fatta con le uova prese dal pollaio, i frutti colti dall'albero ed il burro della fattoria... :-)



Ingredienti
Burro 150 gr.
Zucchero 150 gr.
Uova 3
Farina 00 175 gr.
Lievito per dolci 1 cucchiaino
Pesche 2-3
Nocciole (crude) 50 gr.
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino (in alternativa, se vi piace una bustina di vanillina)
Scorza di mezzo limone
Pangrattato 3 cucchiai
Sale un pizzico
Zucchero a velo per spolverare

Procedimento
Con una frusta lavorare il burro (portato precedentemente a temperatura ambiente) a crema con lo zucchero, il limone, la vaniglia ed il sale.

Incorporare un uovo intero alla volta, aggiungendo il successivo quando il primo è ben assorbito.

Aggiungere infine la farina setacciata assieme al lievito ed infine le nocciole tritate a granella finissima mescolando bene.

Ungere con altro burro una teglia di 24 cm di diametro, spolverizzare uniformemente di pangrattato fondo e bordi, girando la forma tra le mani e ribaltare poi per scuotere via quello in eccesso.

Distribuire uniformemente e pareggiare l'impasto nella teglia.



Lavare bene le pesche e tagliarle a spicchi sottili che andrete ad inserire affondandoli a taglio nell'impasto.

Disporli in 2 corone concentriche riempiendo il più uniformemente possibile gli spazi.


A me alla fine comunque è avanzata metà dell'ultima pesca.

Mettere in forno caldo e cuocere 30' circa a 170°, finchè sarà dorato.

Per sicurezza fare la prova stecchino.

A cottura ultimata tirar fuori dal forno, far raffreddare 5' e poi mettere su una griglia a completare il raffreddamento.

Spostare sul piatto di portata e spolverizzare appena di zucchero a velo.

26 commenti:

  1. Nanni, segnata in attesa di pesche decenti.
    A Milano ancora non ne ho viste.
    Sono ancora debitrice con te, non me ne sono dimenticata!!!

    RispondiElimina
  2. Semplicemente perfetta. Questa la provo ^_^ Buona settimana, a presto

    RispondiElimina
  3. Nanni,ho delle ottime pesche in giardino,la proverò quanto prima,ha un aspetto ottimo!!
    PS Spedisco domattina, ho aggiunto qualcosina in più spero che ti faranno piacere!!!

    RispondiElimina
  4. nanny un nuovo capolavoro una nuova tentazione!!lo sai quanto amo i dolci ma quando passo da te credo che ho ancora mooolto da imparare!!le tue creazioni sono la perfezione!!questa è di un buono...............bacioni imma

    RispondiElimina
  5. giorno nanni
    buon lunedì
    mi pare che qui si cominci bene! morbidamente e deliziosamente :-)
    forno pure io, ma lo scoprirete domani :-)
    ciao, buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Ciao Nanni, proprio giovedì scorso ho comperato una cassetta di pesche in un paesino di campagna vicino Pavia... mi hanno già aiutato con una cheesecake, ma penso che anche questa torta sia una bella possibilità!
    Davvero stupenda... amo le torte di pesche! Lo scorso anno ho scoperto una "Torta di pesche alla fiorentina" e l'ho fatta spesso...sarà tipica delle tue parti?? :)

    RispondiElimina
  7. Proprio invitante questa torta: fresca con frutta di stagione e soffice! eh si, con l'acquazzone di ieri ci serviva proprio per scaldarsi!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. Questa la copio subito subitissimo...io adoro queste torte casalinghe :) appena trovo delle pesche "valide" la provo...per adesso ancora non se ne è vista l'ombra dalle mie parti :-/

    RispondiElimina
  9. Ua torta campagnola, alla Nonna Papera? Bella davvero, anche qui sono arrivate le pesche e quindi segno per provare, visto che dici che e' cosi' buona ;-)

    RispondiElimina
  10. Appena trovo delle pesche che abbiano il sapore di pesche questa la provo!
    Mi piacciono i dolci che sanno di casa, che si possono mangiare a tutte l'ore, a colazione o a merenda, o quando c'è voglia di dolce... questa è perfetta!
    Ciao e buona settimana!

    RispondiElimina
  11. quando arriveranno delle pesche buone questa ricetta sarà mia!

    meravigliosa!

    non a caso la parola che mi sta facendo inserire blogger per postare il commento è "BIONO", che era quello che diceva mia figlia piccola quando le piaceva tanto una cosa... non è un caso!

    RispondiElimina
  12. @Lydia: arriveranno presto anche lassù.
    Ok, io sono quì :-)

    @Federica: Fammi sapere allora se te gusta!
    Grazie e buona settimana a te!

    @nitte: wow! credo che ti piacerà.
    P.S.: sicuramente! Ti ringrazio da subito!!!

    @Imma: grazie Imma, lo sai vero che sono sempre lusingato dai tuoi commenti? :-D
    Buona settimana!

    @Babs: eh si, col post del lunedì ci vuole qualcosa per cominciare bene :-)
    Attendo con trepidazione il tuo post di domani... :-P

    @Tery: no, veramente questa torta che dici non la conosco... hai tempo di mandarmi la ricetta?
    Grazie.
    Ciao!

    @manu&silvia: acquazzone o no mi sa che il forno comunque l'avrei acceso lo stesso, le pesche le avevo già comprate... ;-)
    Grazie per la vostra visita!

    @Elena: concordo con te, sono le torte più buone :-P
    Vedrai che ti piacerà (spero) ;-))
    Buona settimana

    @Stefania: si, grossomodo è così... fortuna che a csa mia non abita Ciccio :-)

    @Renza: grazie!
    Poi fammi sapere se ti è piaciuta ;-)
    Ciao!

    @Gaia: mmh... sai una cosa?
    A leggere i commenti di tutte voi mi viene il dubbio di essere stato un po'precipitoso a comprare le pesche adesso... :-)))

    Grazie per i commenti e buona giornata!

    P.S.: niente è frutto del caso ;-)

    RispondiElimina
  13. si, deve essere proprio buona!!

    quando fai le trecce?!?!

    RispondiElimina
  14. Ciao e grazie per questa ricetta,anch'io sto aspettando delle pesche decenti.Buona giornata!

    RispondiElimina
  15. Nanni l'archivio per l'estate australe, le pesche qui sono delizione ma..nel frattempo che faccio? Se ci metto le mele? SO che non e' uguale ma come faccio a resistere?
    Consigli ?

    RispondiElimina
  16. wow spettacolare questa torta!complimenti!!

    RispondiElimina
  17. Buonissima la torta...bellissime le foto...mi piace tutto!!Complimenti

    RispondiElimina
  18. @Gaia: le trecce? Mmh... magari quella a 8 capi......si, magari!!

    @Edith: grazie a te per la visita! Ciao!

    @Glu.fri: beh intanto puoi provare la base soffice al limone e nocciole, è buona anche così e si presta alla farcitura (crema, marmellata etc...), sennò più che con le mele proverei con le pere.
    Ciao!

    @Federica: grazie! A noi piace tantissimo! Buona giornata!

    @Ambra: grazie per tutti questi bei complimenti :-))
    Te ne offrirei volentieri una fetta :-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  19. Ciao Nanni,
    anche se in !silenzio! (senza commenti) ti seguo sempre perchè le tue ricette sono tutte super!
    Ieri ho fatto questa torta e devo dire che non ci sono aggettivi per definirla è Super super buonissima!!! (si può dire??) E' stata divorata, letteralmente.
    Grazie e alla prossima......
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  20. invidio la tua voglia di accendere il forno...torta molto bella mi ricorda le torte buone delle nonne..e delle mamme...bravo
    ma quello qui sotto è il tuo bimbo...fantastico

    RispondiElimina
  21. @Patty: WOW che bello!!!
    Sono strafelice che l'avete fatta e che vi sia piaciuta!
    Grazie, grazie del commento e dell'interesse 'cronico' al mio blog :-)))
    Baci e buon proseguimento di settimana!

    @Paolo: eh, comincia ad essere dura col forno, si! Grazie della visita!

    RispondiElimina
  22. Ottima questa torta con le pesche, la voglio provare quanto prima. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  23. Bene, fammi sapere se ti è piaciuta :-)
    Grazie della visita e buona giornata!

    RispondiElimina
  24. Recidiva, eh? ;-PPP
    Sono felicissimo ti sia piaciuta così tanto!
    Grazie mille e a presto!!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001