giovedì 10 giugno 2010

Butterscotch del piccolo Chef


Qualche giorno fa vi ho parlato della lodevole iniziativa di Mara e Alberto , ovvero del contest della cometa pasticciona.


Per chi ancora non fosse al corrente del tema, si partecipa alla raccolta con ricette di bambini per i bambini.

Alla fine del contest verrà prodotto un ricettario che verrà poi messo in vendita per ricavare un importante contributo in denaro destinato alla Cometa A.S.M.M.E. associazione che finanzia la ricerca sulle malattie metaboliche dei bambini.

Io ho l'immensa fortuna di avere un piccolo chef in casa, gli ho parlato della cosa e l'idea gli è piaciuta moltissimo...

Così per oggi mi faccio da parte e passo la parola a lui... è ancora giovane ma ha del talento, sono convinto che vi piacerà :-D


Salve a tutti, sono il piccolo chef e ho 4 anni; so che il mio babbo vi parla spesso di me... meglio, così risparmiamo i convenevoli che io poi devo ritornare a giocare... ihihih!

Allora, cari bambini la ricetta che vi presento oggi è una di quelle che preferisco, si tratta di biscottini al burro molto semplici e buoni.


Come sapete io sono allergico all'uovo e allora spesso col babbo si prepara questa pasta frolla molto semplice e senza uova e si gioca a fare i biscotti con le formine di metallo (eh si, mi piace tanto giocare col mio babbo!).


Potete farvi aiutare dai grandi: la mamma, il babbo, la zia, il nonno etc..., anche loro si divertiranno un sacco e alla fine dei giochi, se si comportano bene, darete un biscottino anche a loro.


Per prima cosa lavatevi le manine... col sapone!


Seconda cosa, mettete una sedia con la spalliera appoggiata stabilmente al piano dove lavorerete.


Montate ritti in piedi sulla sedia e fatevi pesare gli ingredienti.



Ingredienti

Farina 00 250 gr
Zucchero di canna 80 gr
Burro 125 gr (freddo di frigo)

Acqua fredda 5 cucchiai circa

Sale un pizzico


Procedimento
Prendere una ciotola grande e versarci la farina, lo zucchero ed il sale.


Con una spatola di plastica (colorata è più bella) mescolare bene.



Aggiungere il burro freddo tagliato a dadini e lavorare il composto col taglio della spatola fino ad ottenere tantissime piccole briciole.



Accidenti babbo, non dico la Toque ma un grembiulino potevi anche comprarmelo però, eh!

Sempre con la spatola di tanto in tanto riportare sopra le briciole rimaste sul fondo della ciotola.


Aggiungere l'acqua un cucchiaio alla volta, potrebbero anche bastarvene meno dei 5 cucchiai scritti quà sopra, fate un po' voi... a sensazione, ecco.


Compattare i bricioli formando una palla ... ma non giocateci troppo anche se sarete tentati.



Avvolgere la palla nella pellicola e metterla mezz'ora in frigo a riposare.


Nel frattempo scegliete con cura le forme che vorrete dare ai biscottini, eccomi quì intento a selezionare i miei preferiti di oggi.



Una volta pronti fatevi tagliare 2 fogli di carta forno ed 1/3 della pasta e posatela in mezzo ai fogli lasciando il resto in frigo.


Col mattarello stendere la pasta allo spessore di un ditino... mmh... questo è un lavoro che richiede molta concentrazione.



Se la carta fa le grinze staccarla, ristenderla sopra e ridistendere delicatamente.

Se la pasta è della consistenza giusta non è necessario spolverare di farina.


Con le formine ritagliare i biscottini... mamma vorrebbe fare tutti orsetti, a me invece piace il cavalluccio marino, ma babbo dice che non viene bene, io però lo voglio fare lo stesso uffa!


Alla fine ho usato quasi tutte le sagome, tanto poi ci pensa babbo a lavarle.




Via via che li ritagliate spostate i biscottini sulla teglia ricoperta di carta forno.

Una volta ripempita mettetela in frigo per una mezz'ora.


Accendete il forno a 160°, una volta raggiunti prendere la teglia dal frigo e passarla in forno.


Se avete usato forme diverse, alcuni biscotti cuoceranno prima altri dopo (mediamente ci vogliono 15'), se li volete tutti uguali togliete via via quelli che scuriscono prima, a noi comunque piacciono belli biscottati.


Procedere così anche con gli altri 2/3 della pasta rimasta.


Per i ritagli: compattateli brevemente e rimetteteli in frigo, li ristenderete una volta finita la pasta frolla di partenza.


Conservare i biscottini al chiuso in una biscottiera.

Un ultimo consiglio: quando lavate le sagome di metallo è consigliabile asciugarle molto bene perchè sono fatte di una lega che tende ad ossidare e macchiarsi e poi a macchiare i biscotti che farete la prossima volta.


Babbo li finisce di asciugare sfruttando il calore residuo del forno una volta spento, bastano anche solo 60° dice lui...

Bene, ora vi saluto e torno a giocare... ci rivediamo all'ora della merenda!

Ciao ciao!


33 commenti:

  1. ..Lui si che è uno chef coi fiocchi!!!! : ) : ) manca solo un gembiulino ora!
    è dolcissimo..
    Saluti agli chef, grandi e piccini.
    A presto
    Flavia

    RispondiElimina
  2. Grazie al blog di Mara ed alla sua iniziativa sto scoprendo tanti altri blog che non conoscevo. Tu e tuo figlio mi avete letteralmente conquistata, siete stati troppo teneri! Complimenti sinceri e tutti e due. Debora

    RispondiElimina
  3. Ma quanto siete carini!!!
    Le immagini del tuo bimbo con le mani in pasta sono dolcissime!
    E anche tu che parli al posto del tuo cucciolino :))
    Meno male che esistono i bambini!!

    RispondiElimina
  4. il piccolo chef è un mito! ne voglio pure uno io di aiutante così in gamba!!!!! ciao nanni :-) complimenti per il piccolo e per gli ultimi post che non ho avuto il tempo di leggere e commentare! buona giornata!

    RispondiElimina
  5. ma che belli..... e quanto adorabile è il tuo piccolo chef? una confessione...... sono invidiosa di tutte quelle formine per biscotti!!!!!
    grazie di cuore per la ricetta e per il bellissimo post.
    un bacio a entrambi dalla cometa pasticciona.
    Mara

    RispondiElimina
  6. è arrivato il mio precedente commento?

    RispondiElimina
  7. Ma è bellissimo!!!! il tuo pupattolo è un'amore, troppo carino. Eh si bisogna proprio che gli compri un bel grembiulino, mi sembra che prometta proprio bene :)
    Un bacione, elena

    PS: certo che ne hai di stampini ;)

    RispondiElimina
  8. Ha un futuro il piccolo chef! E' tenerissimo ^_^ però via...ha ragione, un grembiulino glielo potevi anche prendere! Ah babbo babbo, stavolta ci sei cascato!
    Troppo simpatico questo post.
    A presto, buona giornata

    RispondiElimina
  9. Ma quanto è tenero il tuo piccolo chef!!! Ciao, buona giornata!!

    RispondiElimina
  10. @Flavia: hai visto che bravo che è?
    Grazie del commento e a presto!

    @Debora: Grazie, riporterò i tuoi complimenti al piccolo :-)
    Buona giornata!

    @Tery:... io che parlo al posto suo? No, veramente ho scritto sotto dettatura ;-)
    A presto!

    @Babs: sono convinto che a cucinare insieme vi divertireste un sacco :-D
    Grazie e buona giornata a te!

    @Mara: Grazie di cuore a te e Alberto, noi ci siamo divertiti un sacco!

    @Elena: Grazie! Il grembiule ci vuole assolutamente!
    Appena vedo degli stampini da biscotti faccio incetta, si vede eh?
    Ciao ciao!

    @Federica: è che ancora non sono riuscito a trovarglielo... mi toccherà farglielo cucire dalla nonna... :-)
    Grazie e a presto!

    @Laura: eheh, ti avevo promesso che lo avresti visto in azione :-)
    Buona giornata a te!

    RispondiElimina
  11. forse la tua ricettapiù bella, perchè fatta da quelle manine:DD

    RispondiElimina
  12. Nanni concordo pienamente con Genny,bellissimo questo post,hai centrato lo spirito dell'iniziativa,ma quelle formine???Invidiaaaaaa!!A presto con lo swap alcolico!!!!!! ;-))

    RispondiElimina
  13. bravo nanni il tema lo hai realizato al meglio e deliziosa il bimbo che ti aiuta....ha un futuro da pasticcere e con un papà come te la cosa è certa!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  14. Tutto e' un amore in questo post...

    RispondiElimina
  15. Ma che carino lo cheffolino con quella chioma selvaggia e tutto intento a cucinare!!!

    RispondiElimina
  16. @Genny: e le chiami manine? Sono già enormi! Grazie della visita :-)

    @Nitte: le formine le colleziono da anni ormai e sono destinate ad aumentare ancora:-)
    Si, a prestissimo!!

    @Imma: mmh... forse ero più io che aiutavo lui ;-)
    Grazie e buon pomeriggio!

    @Stefania: :-DDD

    @ELel: eh si, lui può vantare la chioma... io non più ;-)
    Grazie del commento!

    RispondiElimina
  17. Bellissima iniziativa e mi è piaciuto molto come hai scritto la ricetta!
    Complimenti!
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  18. Adorabile, tenero, bravissimo e concentratissimo...ma non ti viene voglia di mangiarlo di baci il tuo piccolo chef?...Bellissima questa iniziativa!

    RispondiElimina
  19. se lo merita davvero un bel grembiule! chissà quanti amici a merenda!!!
    Ciao!
    Francesca

    RispondiElimina
  20. posso prenotare il piccolo chef per la mia nana?????
    bravissimo veramente!

    RispondiElimina
  21. che tenerezza il piccolo chef... e che classe! dobbiamo incontrarci di nuovo con famiglie al seguito così che il piccolo chef dia ripetizioni di cucina ai miei piccoli non chef!
    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  22. Il ragazzo c'ha talento! Bravo e preciso, si merita non solo il grembiule, ma anche il cappello da chef!
    Un bacio al piccolo pasticcere
    Sandra

    RispondiElimina
  23. ma quanto è bello avere un aiutante così!!!complimenti!!

    RispondiElimina
  24. bravo bravissimo, buon sangue non mente

    RispondiElimina
  25. Nanni non ho parole, sono incantato da questo post e dal piccolo chef.
    E' bravissimo, dagli un bacione da parte mia e di Ale (il mio piccolo chef).
    Complimenti a tutti e due e grazie per la bellissima partecipazione.

    Albertone

    P.S.: per quanto riguarda l'uovo, che nemmeno noi possiamo usare, abbiamo trovato un prodotto sostitutivo (in pratica una miscela di amidi) che in cottura si comporta proprio come l'uovo: ci facciamo crespelle, dolci, pasta, ...
    Se ti interessa scrivimi in privato.

    RispondiElimina
  26. @Anna&Fabio: ci siamo molto divertiti :-) Grazie e a presto!

    @Glu.fri: eccome, infatti lui dice che lo bacio troppo :-)
    Ciao

    @Francesca: anche due! Si, credo si farà molti amici :-)
    Ciao

    @Alem: ahahah, che dici gli combiniamo l'inciucio??
    Un bacio alla nana
    Ciao

    @Silvia: questo è uno dei suoi tanti giochi :-) Ben venga un incontro... magari mangereccio ;-)

    @Sandra: eh si, gli ci vuole la toque, anche solo per tenere tutti quei capelli ;-)
    Ciao e un bacio a te.

    @Federica: Grazie!... giro i complimenti al piccolo
    Ciao

    @Gunther: Grazie, gli riporterò i tuoi complimenti!
    A presto

    @Albertone: Grazie a te e Mara per l'organizzazione. Baci a voi e a presto!
    P.S.: ti scrivo in giornata.

    RispondiElimina
  27. Nanni perdonooooooooooooooooooo!!!!La presenza del gorgonzola mi ha confusa e sai 350 ricette sono state un caos da catalogare!!!!nn posso rimediare perche ormai ho fatto il pdf pero come dici tu anche nella lista di quelli salati ci sta bene:D...scusami ancora!!!!!baci imma

    RispondiElimina
  28. Non ti preoccupare, ho ben presente l'enorme mole di lavoro che hai svolto per metterlo a disposizione di noi tutti ed il risultato è preziosissimo, te ne sono grato :-D
    Un bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  29. scopro dal tuo blog questa bella iniziativa.
    cercherò di coinvolgere i pargoli, sono varie le ricette che facciamo insieme.

    bellissimo il quattrenne all'opera...

    certo che glielo potevi comprare un grembiulino ;-))))

    RispondiElimina
  30. Quando era piccola mia figlia questi erano i suoi biscotti preferiti che facevamo insieme,quanti bei ricordi.
    Complimenti per il tuo piccolo chef Nanni,direi che si merita proprio un bel grambiule!

    RispondiElimina
  31. @Gaia: sarà uno dei prossimi acquisti! Grazie per la visita
    Ciao

    @Maria: Grazie! Gli riporterò i tuoi complimenti :-)
    A presto!

    RispondiElimina
  32. che dire..tale padre...tale figlio!!!!ma che bravo^;*complimenti al piccolo,per i biscotti e a te..hai un bellissimo bimbo,anche se si vede poco(com'è giusto che sia..)^;*

    RispondiElimina
  33. E' la "luce dei miei occhi"... :-D
    Grazie mille, gli riporterò i tuoi complimenti ;-)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001