mercoledì 14 aprile 2010

Crostatine ai frutti di bosco




Questa è una ricetta di facile esecuzione che, foto a parte, ho trovato identica su due libri, tant'è che potrei dire chi ha copiato chi.

Mi attengo però al saggio principio di dire il peccato e non il peccatore, che tanto a noi interessa che la ricetta sia buona e funzioni, giusto?

Ingredienti
(Per 8 crostatine)

Per la frolla al cacao
Burro 150 gr
Zucchero 60 gr
Cacao 3 cucchiai (50 gr circa)
Farina 250gr
Albume 1

Farcia e guarnizione
Gelatina di ribes 150 gr
Acqua 1 cucchiaio
Panna fresca 150 gr
Frutti di bosco 750 gr (fragole, more, lamponi, mirtilli, ribes, etc...)
Foglie di cioccolato q.b.

Per la frolla mescolare a fuoco lento burro zucchero e cacao ottenendo una crema liscia.

Togliere dal fuoco, setacciarvi la farina ed infine l'albume, per ottenere una pasta soda.

Avvolgere nella pellicola e passare in frigo 15'

Dividere in 8 parti uguali e stendere ricoprendo ogni stampino.

Bucherellare con una forchettina e rimettere in frigo altri 15'

Infornare in forno già caldo a 180° per 20-25'

Per evitare l'albume al piccolo chef ho modificato la ricetta sostituendo il cacao e l'albume con 100 gr di cioccolato fondente, aumentando i tempi di permanenza nel frigo.

Il risultato è stato una frolla un po' più fragile ma accettabile

Inoltre i miei stampi da crostatina sono antiaderenti e così si sono distaccati interi in un attimo anche senza aver imburrato

Per completarle vanno per prima cosa spennellate con la gelatina di ribes allungata con il cucchiaio d'acqua, dopodichè, montare bene la panna e riempirci il fondo delle crostatine.

Decorare con i frutti di bosco a vostro piacimento.

Spennellare la frutta con la gelatina rimanente e decorare con le foglie di cioccolato.


Bene, questa la teoria... ma vediamo quello che è stato nella pratica.

Il primo giorno fatte le basi modificate, avvolte di stagnola e messe via, tutto bene.

Il secondo giorno spesa di frutta e quì cominciano le grane: a causa della scarsità dell'offerta del supermercato (era sabato: lamponi malconci, more così così, niente ribes, ok solo i mirtilli) compro un misto di frutti surgelati, ad eccezione delle fragole fresche che di bosco non erano ma trattavasi delle classiche gigantesche fragole mutanti da coltivazione intensiva che si trovano ora ad Aprile sui banchi dei supermercati (ancora nessuna traccia di quelle bio, chissà perché!).

Trovo un compromesso: 3 speroni di fragola ed in mezzo il mix di frutta nana.

Le gelatine di ribes o di altro frutto non esistono in quel supermercato, ingenuo io invece a darlo per scontato (eppure ero sicuro di averla vista, di albicocche ma c'era!).

A questo punto neanche ho voglia di mettermi a farmela e così alla fine opto per una ricca spolverata di zucchero a velo, visto che bisogna compensare l'asprigno dei frutti.

Non ultimo, le foglie di cioccolato che avevo fatto e messo da parte settimane fa assieme ad altri decori, ho scoperto che erano state incautamente lasciate incustodite ed è passato un topino... o meglio un piccolo chef che fortunatamente però almeno me ne ha lasciate poco più di una per crostatina.

Farne di nuove non ne avevo proprio la voglia e poi mi mancavano le foglie fresche e non trattate.

Insomma... ero partito col voler fare una cosa in grande e d'effetto e ho dovuto ridimensionare parecchio le aspettative... diciamo che son venuti dei dolcetti appena presentabili, per non parlar delle foto: su una ventina ne ho salvata una sola.

Il mio piccolo chef poi, mentre le facevo, con le sue antennine ha captato la mia insoddisfazione, mi si è impuntato e ha fatto una scenata che lui la crostatina la voleva senza panna e senza frutta.

Certo poteva andare anche peggio... poteva mettersi a piovere per esempio....... ed ovviamente così è stato!
-----------------------------------------------------------------------------------------------

Approfitto della pubblicazione di questo post per aderire con entusiasmo al 1° Giveaway di Cris Zucchero&Sale.

Le regole sono semplicissime... ma non voglio dirvi tutto io, cliccate sull'immagine ed andate a vedere voi stessi. Ciao!


17 commenti:

  1. Buongiorno Nanni, che meraviglia di crostatine!
    perfette nell'esecuzione e nella decorazione, ma d'altronde sono opera tua!! :))
    grazie mille per partecipare al giveaway, è un vero onore per me!
    in bocca al lupo e buona giornata

    RispondiElimina
  2. Io sono una frolla dipendente nonchè frolla appassionata, devo provare questo procedimento diverso nella versione con e senza albume.
    La mia cellulite sentitamente ringrazia!!!

    RispondiElimina
  3. Accipicchia com'è tutto relativo! Se questi li chiami dolcetti appena presentabili...io mi ritiro e chiudo bottega! Per me sono talmente belle che mi dispiacerebbe persino mangiarle. Però sono talmente ghiotta di cioccolato e frutti di bosco che alla fine non resisterei più di 5 minuti. Complimenti

    RispondiElimina
  4. nanni..... voglio essere adottata :-) queste frollo sono splendide e, mi accorgo ora che mi ero persa per strada i cioccolatini bianchi!!!!! ma come si fa.....
    buona giornata!

    RispondiElimina
  5. @Cris: grazie a te e... crepi il lupo!

    @Lydia: il procedimento è di quelli da far inorridire i puristi (sciogliere il burro!), il risultato a mio avviso è adatto a questo uso.
    Grazie per la visita e buona giornata!

    @Federica: Grazie! Beh, si hai ragione, esagero... sai, ero partito con troppe aspettative!
    Grazie del commento!

    @Barbara: no, non hai perso niente son sempre lì ;-))
    Grazie!!!!

    RispondiElimina
  6. Interessante questa frolla, provero'.
    Meno male che un po' di cioccolato lo hai messo pure qua :-)))

    RispondiElimina
  7. Secondo me queste crostatine sono una meraviglia altrochè. Io me ne sarei volentieri mangiata due o tre...adoro i frutti di bosco :)
    Non ho mai visto la gelatina di ribes, sarei curiosa di sapere come si potrebbe farla in casa.
    Buona giornata, elena

    PS: grazie per la ricetta della ciambella

    RispondiElimina
  8. Nanni tu sei spesso insoddisfatto dei tuoi lavori,il che la dice lunga sullo standard al quale sei abituato! Per me sono bellissime e golosissime anche! devo provarle, ho un'amica che va pazza per i frutti di bosco,e anch'io li adoro.
    sei sempre il re del cioccolato,in tutte le sue forme :))
    Sara

    RispondiElimina
  9. @Stefania: avevi dubbi? ;-)) Ciao!

    @Elena: Mi hai dato lo spunto per un nuovo post, grazie!
    Buona giornata anche a te

    @Sara: Grazie dei complimenti, il mio comunque è un costante tentativo a migliorarmi. Sono contento che ti piacciano. :-) Ciao

    RispondiElimina
  10. te le ho mangiate con gli occhi...che belle...complimentoni...e non ti fare problemi per la riuscita, perchè sono veramente d'effetto esteticamente parlando...

    RispondiElimina
  11. bellissime e perfette! interessante la ricetta della pasta frolla.
    Certo che il cioccolato lo devi tenere sotto chiave, altrimenti come si resiste? I frutti di bosco al supermercato sono sempre un problema, a parte i costi, spesso non li trovi o sono bruttini, ma anche a me piacciono così tanto...soprattutto i lamponi!
    Ciao!
    Francesca

    RispondiElimina
  12. Crostatine appena presentabili????
    E se fossero state presentabili, come sarebbero venute?!
    Ottime, anche solo da vedere;non è che per caso ne è avanzata una?
    Complimenti, a presto.

    RispondiElimina
  13. Meno male che per te sono appena presentabili... io le trovo semplicemente deliziose. E complimenti per essere riuscito a farle così belle (e sicuramente così buone)nonostante l'irreperibilità delle materie prime ;-) insomma bravissimo come sempre.

    Sara

    RispondiElimina
  14. buonissime queste crostatine!:)e come le hai decorate sono bellissime..quasi un peccato mangiarle:)

    RispondiElimina
  15. @Saretta: Grazie dei complimentoni!
    Ok, non mi cruccio più... i vostri commenti mi hanno rincuorato!
    Ciao!

    @Francesca: Grazie! il mio piccolo poi logicamente stravede per il cioccolato.
    Ciao

    @Patty: purtroppo non è avanzato niente, te le avrei fatte assaggiare volentieri. ...è come se fossero evaporate!
    Io avevo come riferimento la foto del libro dove tutto era molto più proporzionato e ricco di foglie.
    Grazie del commento!
    A presto

    @Sara: Grazie Sara! ...magari la prossima volta mi premunisco in anticipo della frutta.
    Ciao!

    @Giuky: ormai il peccato l'abbiamo fatto!
    Grazie del commento!
    A presto

    RispondiElimina
  16. tentatore! sono a dieta! ma lo sai che ingrasso anche solo a vederle quelle meraviglie?

    RispondiElimina
  17. @mammadeglialieni: mmh, allora prova a guardarle tappandoti un occhio!
    Buona giornata!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001