venerdì 5 marzo 2010

Tartufo al cioccolato


Dolce di mia improvvisazione che in un primo momento avevo chiamato "Finto Cheese-Cake al Cioccolato vero", fino al giorno in cui ho scoperto sfogliando un libro sul cioccolato che qualcuno aveva già concepito un dolce simile negli ingredienti, ma diverso nelle loro proporzioni e lo aveva chiamato appunto "Tartufo al cioccolato".

Tutto sommato è un nome che mi piace anche di più, sennò a forza di leggere post di dolci "finti" come la Sacher di due giorni fa, qualcuno potrebbe sentirsi preso in giro ;-)

Chi è annoiato dalla serie ininterrotta di ricette al cioccolato pazienti ancora un po' e conti i giorni che mancano alla Pasqua, termine oltre il quale il cioccolato diventa per me un ingrediente secondario e a causa delle temperature, neanche più lavorabile.

Comunque questo dolce non lo avevo in programma adesso, ma avevo in frigo un cartone da 1/2 litro di panna preso in offerta che era vicino alla scadenza. Tanto, pensavo, qualche dolce ci scappa sempre... certo però aprire un cartone da 1/2 litro per fare una ganache o la glassa per la Sacher... ed il resto poi?
Il tempo a disposizione per fare più cose non c'è e così decido di fare una cosa sola.

Perdonate le foto di interno di pessima qualità ma il fatto è che di fotografia ci capisco poco e non mi vergogno ad ammetterlo, poi non sono ben attrezzato ed inoltre la mia cucina che di giorno è luminosa come l'antro di Polifemo con tutte le pecore dentro, immaginate cosa diventa alla sera con la luce elettrica!
Le foto ritengo comunque giusto pubblicarle per contribuire alla chiarezza della ricetta.

Il cuore di questa torta è una crema-mousse al cioccolato che ha una consistenza ed una scioglievolezza molto particolari, una via di mezzo tra la panna montata ed una crema ganache. Rispetto alla classica mousse il vantaggio è che non c'è bisogno di albumi montati.

La base coi biscotti, per dare un po' di sostegno, è come quella del Cheese-Cake a freddo: biscotti sbriciolati, zucchero e cacao tenuti insieme da un po' di burro.
Con le dosi indicate più sotto viene una base abbastanza alta, come piace a me, se lo volete più equilibrato riducete i biscotti a 200 gr. e gli altri ingredidenti in proporzione (un quarto in meno).

Per guarnire: un velo di cacao amaro (che tartufo è sennò?) e qualche figurina di cioccolato magari dei due colori.

Tutto sommato è più facile di una bavarese e comunque di grande soddisfazione.

Se proprio volete svenire, usate un cioccolato speciale, Gran-Cru monoorigine o che comunque abbia contenuto di cacao intorno al 70%.
Tra i marchi da supermercato può funzionare anche il Lindt Excellence al 70%, meglio ancora il Lindt mono-origine del Venezuela che quest'anno purtroppo nella mia zona è inspiegabilmente introvabile.


Ingredienti

Per la base:
Biscotti secchi (leggeri tipo Pain Croute) 270 gr.
Burro 100 gr.
Cacao amaro 2 cucchiai
Zucchero al velo 1 cucchiaio

Per la mousse:
Panna 1/2 lt.
Cioccolato fondente 360 gr.
Acqua 100 gr.
Ruhm 2 cucchiai (facoltativo)

Decorazioni di cioccolato
Cacao amaro q.b.per rifinire


Procedimento

Sbriciolare i biscotti secchi in una ciotola aggiungere cacao e zucchero mescolare con un cucchiaio e poi aggiungere il burro tagliato a dadini. Fate incorporare il burro sbriciolando con le dita finchè non è tutto uniformemente assorbito dal biscotto.
Preparare la base direttamente sul piatto di portata. Quì ho usato un cerchio metallico regolabile aperto a 24 cm. di diametro, ci ho versato il composto di briciole e le ho pressate con il palmo e le dita cercando di ottenere un altezza uniforme su tutta la superficie.


Se non avete il cerchio apribile va bene anche una striscia di acetato chiusa esternamente col nastro adesivo o il cerchio di un classico stampo a cerniera di quel diametro rivestito di carta forno.

Una volta pressata la base metterla in frigo a consolidare per un 'ora almeno.

Preparare la mousse. Montare bene la panna fredda in un recipiente che sia stato tenuto circa un'ora in freezer.
Sciogliere il cioccolato fondente con l'acqua e far raffreddare mescolando di tanto in tanto.

Aggiungere il Ruhm e mescolare uniformemente.


Versare il composto di cioccolato ormai freddo a filo sulla panna montata
(Beh quì non era proprio versata a filo, però dovevo fare la foto...)


mescolando con una frusta finchè il tutto è omogeneo.



Versare il ripieno o per riempire più precisamente, trasferire in un sac-a-poche con bocchetta liscia tonda grande (10 mm.) e riempire il cerchio con uno strato uniforme. Livellare con una spatola corta o con un cucchiaio.


Porre in frigo a consolidare 6 ore almeno, o meglio ancora tutta una notte.
Prima di servirlo setacciate sulla superficie uno o due cucchiai di cacao amaro con un colino coprendo uniformemente.

Servire le singole fette guarnite con qualche decorazione di cioccolato.

22 commenti:

  1. Buon fine settimana a tutti, ci vediamo lunedì!

    RispondiElimina
  2. mmmm cosa vedono i miei occhi!!! che libidine :P
    certo che tu con il ioccolato ci sai proprio fare :) Buon weekend, elena

    RispondiElimina
  3. Ah, questa la Vicky la prova, cioccolatomane com'è!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Nanni,
    questa torta e la finta Sacher, sono 2 capolavori, sei veramente bravo!!! Guardando il profilo ho visto che sei di Firenze, io abito a Poggibonsi, siamo quasi vicini di casa...se ti va di dare un'occhiata al mio blog, vieni a trovarmi: http//architettandoincucina.blogspot.com
    a presto e di nuovo tantissimi complimenti!

    RispondiElimina
  5. Mhh noto sul tuo blog tante belle ricettuzze al cioccolato!! Io lo adoro :D,complimenti per questa ricetta!

    RispondiElimina
  6. UHMMM bontà,bontà,bontà non solo questa torta ma tutto il tuo blog, questa comunque è divina io ho annotato e presto la farò di sicuro.Ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. Questo dolce non è invitante....è molto molto di più! GNAMMMMM
    Se ti và vieni a sbirciare il mio blog!
    http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. @Elena + @Fantasia in cucina : grazie, buona settimana anche a voi visto che è lunedì!

    @Vicky: ah te la consiglio assolutamente!

    @Grazie Sabrina, vengo presto a trovarti sul blog.

    @Nel cuore…: grazie dei complimenti…eh! Mi sa che siamo in diversi a condividere la passione per il cioccolato! Ciao.

    @Ramona: vengo a trovarti. A presto!

    RispondiElimina
  9. vai col cioccolato, non ti preoccupare! questa torta è supercioccolatosa e supergolosa come piace a me, e pure facile! ottima ricetta, complimenti!
    Francesca

    RispondiElimina
  10. ..i miei complimenti per questa ricetta cioccolatossisima! In caso volessi realizzarla, dove posso comprare i cerchio metallico regolabile? Grazie e ciao :-)
    Ele

    RispondiElimina
  11. @Ele: io l'ho comperato in un ipermercato nella provincia di Firenze. In alternativa puoi usare la corona di uno stampo a cerniera di 24, però è più scomoda per il solco alla base.
    Grazie per i complimenti!
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Ciao Nanni...questo week end ti ho copiato la torta tartufo ed è venuta buonissima!!! Molto meno bella della tua ma comunque deliziosa.
    Ho messo la ricetta sul mio blog e mi sono permessa di linkarti. Se vuo vedere è su
    www.farina-del-mio-sacco.blogspot.com

    Grazie mille delle tue delizie!

    RispondiElimina
  13. ebbene sì, ci sono ricascata!! ho fatto anche il tuo tartufo :) eccolo qui

    http://zasusa.blogspot.com/2011/01/tartufo-al-cioccolato.html

    semplicemente ottimo, grazieee

    RispondiElimina
  14. Ma grazie!! Sono contento ti sia piaciuto, ora vengo a vedere :-))

    RispondiElimina
  15. Nanni che meraviglia! Ho scoperto questa ricetta con ritardo grazie a Zasusa e di conseguenza il tuo blog. Mi iscrivo e faccio il Tartufo tanto siamo ancora in inverno. Se ti va di passare a prendere un dolcetto da me fai pure :)

    RispondiElimina
  16. @anna lisa: bello il blog di nanni vero? ehehe adesso non la smetterai più di copiare i suoi dolci ;)

    nanni hai visto, ti porto pure nuovi followers ;)

    RispondiElimina
  17. @AnnaLisa: grazie dell'invito e dei complimenti! Fallo fallo che non te ne pentirai! ;-)

    @Zasusa: sei un tesoro, grazie di tutto! :-DDD

    RispondiElimina
  18. Una letterale opera d'arte! Sei un grande!

    RispondiElimina

HO ABOLITO I COMMENTI, NON RIUSCENDO PIÙ A RISPONDERE IN TEMPO UTILE.

CHI VUOLE PUÒ SCRIVERMI PRIVATAMENTE :-)

BUON PROSEGUIMENTO

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001