lunedì 16 luglio 2012

Torta Cioccolato e Nocciole (Senza Glutine)


La pubblicazione di questo post oggi è la conseguenza di un piccolo esperimento "interattivo" coi miei lettori...

Nella pagina su Facebook di questo blog avevo aperto un sondaggio con 5 opzioni nel quale si poteva scegliere quale fosse la ricetta in pubblicazione oggi.

I primi 3 (tre) voti pervenuti subito hanno stabilito un ex-aequo tra "Gelato alla Nocciola" "Crema spalmabile Cioccolato Bianco e Arancio" e ovviamente questa torta poi... più niente, quindi per sbloccare l'empasse ho scelto io quale dovesse essere la ricetta di oggi scontentando però probabilmente il 67% dei rimanenti votanti... eheheheheh ;-)

Ovviamente se nel frattempo non cambia l'ordine delle preferenze sapete già quali saranno le prossime due che attendono la pubblicazione... ;-)


Questa torta è una di quelle che mi è capitato di fare più spesso qualche anno fa quando preparavo i dolci per la colazione per il figlio di un amica, il quale aveva scoperto di avere la celiachia quando ormai era un giovanotto grande grosso e goloso.

Tra tutte quelle che gli preparavo questa era in assoluto la sua preferita anche perché rispetto a quelle fatte con i preparati acquistati in farmacia aveva l'impressione di mangiare un dolce "vero" senza quel vago sapore di cattiva medicina che costui mi riferiva avessero taluni di quei preparati.

Sebbene a quel tempo la facessi per conto terzi e per ragioni "salutistiche", questa è rimasta anche una delle torte più gettonate per la colazione di casa mia... si tratta infatti di una torta soffice e deliziosamente profumata di cacao e nocciole che inzuppata nel latte da il meglio di sé!


Ingredienti (per uno stampo da 24 cm di diametro)
Cioccolato fondente* (consigliato 64% di cacao) 200 gr
Latte 100 ml
Uova 5
Zucchero 100 gr
Nocciole (tritate finemente) 100 gr
Fecola di patate* 75 gr
Lievito per dolci* 8 gr
Cacao amaro* per decorare
Burro e Farina di riso* per lo stampo

*Indicazione importante per chi fosse affetto da morbo celiaco: gli ingredienti contrassegnati con l'asterisco* devono essere assolutamente scelti tra quelli segnalati nel prontuario AIC attualmente in vigore.


Procedimento
Sciogliere dolcemente il cioccolato, lasciarlo raffreddare e mescolarlo al latte possibilmente non freddo (meglio se i due ingredienti hanno una temperatura più o meno uguale), tenere da parte.

Separare i tuorli dagli albumi delle uova (tenute a temperatura ambiente) e montare i primi con lo zucchero, aggiungervi poi il composto di cioccolato, le nocciole tritate più finemente possibile, la fecola ed il lievito premiscelati assieme.

Montare a neve dura gli albumi tenuti da parte ed incorporarli poi 1/3 alla volta nell'impasto con una spatola effettuando il consueto movimento dal basso in alto e con delicatezza per non smontare la montata.

Una volta ben amalgamato versare l'impasto in uno stampo precedentemente imburrato e spolverizzato con poca farina di riso, cuocere in forno già caldo a 160° per 35-40' circa.

Togliere dallo stampo (preferibile aver usato uno a cerniera) e lasciar raffreddare su una griglia.

Spolverizzare a piacimento con cacao amaro.


Per mantenerne la freschezza per più giorni una volta fredda è consigliabile conservare la torta ben avvolta nella stagnola.

Buona settimana!!! :-D

15 commenti:

  1. Una torta a colazione così farebbe felici tutti :D! Passerebbe in secondo piano anche il "trauma del lunedì" :)) Baci, buona settimana

    P.S. ho votato ma fuori dal coro!

    RispondiElimina
  2. Nanni, ma che delizia! :) Non ho partecipato al sondaggio (non sono ancora presente su FB) ma sono tre ricette una meglio dell'altra! Aspetto anche le altre due, allora! :) Complimenti, buona settimana anche a te! :)

    RispondiElimina
  3. Ok, aspetterò anche le altre...sapevi che avresti dovuto farle tutte e tre, no? ;)
    Ho tanti amici cui consigliare una bontà del genere ;D Grazie!

    RispondiElimina
  4. Questa torta è veramente invitante
    ed è verissimo cucinare gluten-free non è così impossibile come mi sembrava prima di conoscere Gaia e poi si possono fare con attenzione ai composti dei dolci veramente fantastici
    questa la farò presto e sarebbe meravigliosa offerta con la

    Torta soffice di mandorle

    naturalmente gluten-free e da cuocere a forno freddo .......

    a parte la divagazione non sono ancora su Facebook (prima o poi mi deciderò) per aspetto le altre ricette qui

    buona settimana e grazie
    Manu

    RispondiElimina
  5. @Federica: ed infatti me ne sono lasciata un po' per stamani e perché no anche per domani, visto che certi martedì possono essere la "bella" copia di certi lunedì! :-D

    Grazie per la preferenza espressa, i voti valgono ancora per le prossime pubblicazioni! (e comunque sono tutte ricette già scritte e fotografate che prima o poi vedranno la luce... ;-D )

    @Valentina: grazie dei complimenti!
    Non preoccuparti che ancora non è obbligatorio essere anche su FB (almeno per quel che mi riguarda... ;-))
    A presto!

    @Paola: e certo, anzi ti dirò di più... le ho già fatte tutte e cinque! :-D
    Grazie a te e buona giornata!

    @Manu: e arriveranno tutte quì le altre ricette e solo di riflesso i link su FB, quindi per me puoi ancora aspettare a segnartici... ;-D
    Grazie mille e buona settimana a te!

    RispondiElimina
  6. Nanni questa ricetta è fantastica.
    Anche se non c'è nessuno con questo tipo di problema, anche io amo tanto provare versioni gluten free e devo dire che i risultati sono soddisfacenti, anzi migliori rispetto ai classici.
    La provo subito;nonostante il caldo a casa mia non manca mai qualche dolcino con il cioccolato

    RispondiElimina
  7. Azz, avevo visto la foto del gelato alal nocciola, ma mi sono persa uil sondaqggio...Mi aspettavo il gelato quindi, ma anche questa è uan dolce sorpresa! IN genere non amo le torte al cacao, tranne quelle che hanno anche il cioccolato nell'impasto..Quelle sì! Si presenta molto bene questa tortina! E poi le nocciole sono uno dei mie alimenti preferiti!

    RispondiElimina
  8. @Antonietta: su questo siamo almeno in due, ovvero anche a casa mia è sempre stagione di cioccolato! :-D
    Grazie e buona giornata!

    @Martina: se la provi ti stupirà per il fatto che pur avendo il cioccolato nell'impasto non è affatto pesante.
    Anch'io amo particolarmente le nocciole (tostate), pensa che tutti gli anni compro un sacchetto di 2kg della "Gentile tonda delle Langhe" e lo conservo come un tesoro... ;-)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  9. si si, anch'io aspetto anche le altre...però per adesso faccio questa!! M'intriga un sacco il cioccolato senza farina, mi da l'idea che sia molto leggera!
    CIAO

    RispondiElimina
  10. stamani sono un pò nervosa .. giù di morale .. e stanca per la mano infortunata quindi ora una mega fetta della tua torta mi ci vorrebbe per farmi cambiare un pò l umore ^__^
    un abbraccio Nanni..
    lia

    RispondiElimina
  11. @Franci e Vale: e lo è in effetti, si intuisce anche dalla foto?
    Grazie e a presto!

    @Lia: accidenti, ma dimmi che ti è successo alla mano?!
    Volentieri te ne darei una bella fettona se bastasse a ritirarti su!
    Intanto ti mando un abbraccione...

    RispondiElimina
  12. cosa mi e successo.. se ti dico la dinamica inizi a ridere e penseresti che bischeraaa..
    mi sono chiusa la mano nella porta della macchia e mi sono fratturata e tagliata un dito .. era in fase di guarigione.. e domenica mi sono richiusa il dito infortunato nella sdraio ho visto le stelle e adesso ce l ho di nuovo fasciato...
    ora mi dirai si può essere cosi grulli..?!!
    lia

    RispondiElimina
  13. Oh povera! Purtroppo son cose che capitano a tutti proprio quando ormai non ci si pensa più... mettiamola così comunque: se esistesse un metodo furbo per farsi male, non lo seguirebbe nessuno! ;-D

    Buona serata e ti auguro di rimetterti al più presto! :-)

    RispondiElimina
  14. io non credo che uno può essere furbo così da farsi male madoninnaaaaaaaaa non ti dico le stelle ho visto anzi l'intera via lattea ho visto girare intorno a me .. rimanere senza fiato e non avere la forza di muoversi era da urli, poi si sà che anche che
    la lingua batte dove il dente duole..
    e un vecchio proverbio ..?!?!
    ti ringrazio per la guarigione..
    buona giornata carissimo..
    lia

    RispondiElimina
  15. Certo e mi viene in mente anche il modo di dire "Piove sul bagnato"... ;-)
    Grazie a te e buona giornata!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001