mercoledì 20 aprile 2011

Torta Carote & Mandorle dello Chef


... anche se questa in realtà sarebbe più esatto definirla una torta di mandorle con un pochine di carote, quindi se per il vostro gusto preferite avvertire maggiormente il sapore dell'ortaggio e meno quello della mandorla forse non è la torta che cercate... ;-)

La torta di carote è un tipico dolce da brunch e questa quì figurava appunto nel buffet della colazione di un albergo di lusso di Firenze, la ricetta io l'ho avuta per vie traverse da un cuoco che non ci lavora più da un pezzo, ovviamente non posso farvi né il nome dell'albergo né tantomeno del cuoco... ;-)

La ricetta la ritengo molto sana per un dolce ed è oltretutto Gluten Free, per gli intolleranti ovviamente la farina necessaria per lo stampo è da sostituire con una GF o forse anche più semplicemente con un amido GF in origine tipo fecola di patate o Maizena etc...

Stupisce per la semplicità: gli ingredienti pochi e di facile reperibilità (essenziale la loro genuinità!) che in questa combinazione vengono se possibile quanto mai esaltati, niente lievito e nessuna aromatizzazione aggiuntiva per una torta che, anche per me come per lo Chef che l'ha creata, è già perfetta così...


Ingredienti
Carote 300 gr (pelate e al netto delle bucce)
Mandorle 300 gr (come sopra)
Zucchero a velo (non vanigliato!) 150 gr (+ quello per spolverizzare)
Uova 3 (grandi)
Burro e farina q.b. x lo stampo


Procedimento
Lavare ed asciugare bene le carote, pelarle e pesarne 300 gr circa, tagliarle a pezzetti da mettere poi nel mixer e tritare finemente.

Tritare anche le mandorle a farina finissima

Prendere le uova (che siano a temperatura ambiente) e separare in due ciotole distinte i tuorli dagli albumi.

Aggiungere lo zucchero ai tuorli e montare a lungo, finché il composto imbianchisce, incorporare poi le carote e successivamente le mandorle.

Montare gli albumi a neve fermissima ed incorporare con delicatezza al composto facendo attenzione a non smontarle.

Versare il composto in una tortiera di 24 cm di diametro con cerchio apribile, imburrata ed infarinata e mettere subito in forno già caldo a 170° per 40' circa.

Per verificare la cottura controllate che: la superficie abbia un bel colore ambrato scuro, i bordi della torta siano appena distaccati dallo stampo, forando al centro con uno stecchino deve uscire senza traccie di impasto e al massimo appena umido.

Sganciare il cerchio e lasciar raffreddare 15' circa, dopodiché togliere anche la base dello stampo capovolgendo su un piatto e ricapovolgere poi su una griglia da pasticceria per completare il raffreddamento.

Spolverizzare (se piace) con poco zucchero a velo.

34 commenti:

  1. Questa la mia ragazza...appena la vede mi dirà "che dici?" :P ehehehehehe
    Lo so che è così e quindi approfitto di una tua preparazione più lineare e la rifaccio quanto prima :)
    Adoro le mandorle tra l'altro :)
    PS
    Possibile che riesci ad essere bravo con tutto...e dai mostralo qualche difetto...dillo ti prego che anche tu come me hai sollevato qualche volta le fruste mentre montavano le uova...schizzando qualsiasi cosa...please...anche se non è vero...dici solo una piccola bugia per un amico...:P ahahahahah

    RispondiElimina
  2. Quasi troppo facile per uno come te che ama (e ci ha abituato) le acrobazie pasticcere...;-))

    RispondiElimina
  3. posso averne una fettina per colazione?
    Sono in auto e vedo la foto piccolina sul cellulare, ma la trovo strepitosa..queste torte che sanno tanto di casa e sana colazione mi fanno impazzire. La proverò sicuramente. Baci!

    RispondiElimina
  4. La bellezza e grandiosità delle cose semplici. Mi ci vorrebbe una fettina proprio ora!

    RispondiElimina
  5. Che buona! una torta simile me la fa spesso una mia amica, ma io non ho mai provato. Mi sa che è giunta l'ora. Ciao!

    RispondiElimina
  6. la torta di carote è davvero ottima, ma giuro di non averla mai fatta, potrebbe anche essere la volta buona! ciao nanni :)

    RispondiElimina
  7. non amo molto le carote ma ti confesso una volta solo ho assaggiato una torta fatta con le carote e sono rimasta stupefatta dalla sua delicatezza ... ma io personalmente non l ho mai realizzata che dici sarà il momento di farla..!!?? bravissimo Nanni..
    by lia

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono troppo queste ricette con pochi ingredienti semplici, ti vien proprio voglia di "farle bene".
    Io ultimamente mi diverto a scaldare le uova a 45 gradi prima di montarle con lo zucchero (e dovrò pure usarlo il termometro no?! ;-)), hai mai provato? (Montersino docet...)
    L'angolo del sottoscritto ignorante sulle torte da forno:
    - si fa riposare in forno per 5 min
    - si tira fuori e altri 15 minuti in tortiera
    - si fa raffreddare sulla gratella fino a raffreddamento...
    - ... e poi dove si mette per conservala "ottimamente"?
    Grazie della consulenza prof! ;-)

    RispondiElimina
  9. Un'ottima torta da colazione, perfetta nella sua semplicità! La facevo anni fa... forse è venuto il momento di rifarla!
    Ciao Nanni e buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Questa è abbastanza facile che magari riesco a farla anch'io :-)

    RispondiElimina
  11. a me piace molto la torta di carote, che fra l'altro è un classico della cucina trentina.
    e la faccio proprio così: mandorle e carote senza lievito.
    una torta rustica e buonissima.

    non concordo con chi scrive che è fin troppo facile per te. questa non dev'essere una gara di complicazione, semmai una gara di bontà, e alcune torte semplici possono essere buonissime.

    quindi grazie per la ricetta, e continua così che sei perfetto (o madonna che sviolinata! avrò esagerato?)

    RispondiElimina
  12. Il nome del cuoco e dell’albergo mi importano poco! So solo che in questa torta c’è tutto il buono della semplicità che non sbaglia mai. Ho sempre amato la torta di carote, senza farina è anche meglio. Buona giornata, un bacio

    RispondiElimina
  13. Che buona! Carote e mandorle insieme le trovo sempre deliziose :d
    Questa ricetta la spedisco subito alla mia collega celiaca :-))

    RispondiElimina
  14. Ti confesso un segreto....non ho mai fatto la torta di carote e non l'ho neanche mai mangiata.
    A questo punto copio questa ricetta visto che è perfetta così e mi lancio nella prova!!

    RispondiElimina
  15. @Gambetto: ma i difetti ci sono eccome! Guarda la fetta e vedrai che ci sono alveoli grandi e ed irregolari, segno di un mescolamento manuale inaccurato degli albumi montati... ;-PPP
    Per quanto riguarda lo schizzare albumi ed impasti ti farò raccontare dalla mia metà cosa combino... altro che piccole bugie! Ahahahahahh
    Sempre carinissimo... :-DDD

    @Francesca: sai vero che con le uova tra una pesata e l'altra facevo il "Juggling"? Ahahahahhahah ;-P
    A presto

    @Elisa: te la offro volentieri!! Buona giornata!

    @Meg: avercene amiche come la tua! ;-)
    Credo sia un segno che è giunta l'ora... ;-PPP
    Ciao!

    @Babs: c'è sempre una prima volta... ;-)
    Ce ne sono diverse ricette in giro e tutte molto particolari. A presto!

    @Lia: come dicevo nel post, quì i sapori sono ben equilibrati. Grazie mille!! Ciao

    @Nico: quello che mi rammenti tu è il procedimento per gli impasti montati tipo PDS o genoise, ma questa torta è molto molto più semplice.
    Per la conservazione: l'ho tenuta a temperatura ambiente e due giorni dopo l'ultima fetta era ancora bella morbida.

    P.S.: sono lusingato ma ben lontano dall'essere un prof, grazie comunque! ;-)

    @Renza: ottima per la colazione ma anche per la merenda!
    Grazie carissima, buona giornata a te!

    @clodovendro: è un ottimo punto di partenza! ;-) Buona giornata!

    @Gaia: il problema della difficoltà io per primo non me l'ero posto, la ricetta l'ho proposta perché per il mio personale parere è ottima e ben equilibrata.
    Grazie dei complimenti e a presto!

    @Federica: come! Non sei interessata al lato gossipparo della ricetta?!? Eheheheheh
    Evviva la semplicità! Un bacio a te

    @Tery: formano un connubio perfetto!
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  16. @Elena: qualcosa mi dice che la troverai di tuo gusto... ;-)))
    Grazie mille e a presto!

    RispondiElimina
  17. L'ha fatta qualche tempo fa la mia mamma, ma appunto con più carote che mandorle...ora va provata questa versione! Grazie per aver condiviso con noi questa ricetta! :) Un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. @Crysania: il tuo commento era rimasto incastrato nel filtro antispam! Misteri...

    Prendine pure, vedrai ti piacerà!! ;-)
    Buona giornata!

    @Chiara: sarebbe interessante conoscere anche la ricetta della mamma! ;-) Un abbraccio a te!

    RispondiElimina
  19. io ho fatto la versione del Manuale di nonna Papera! molto simile ma con meno mandorle e un pochino di farina, buonissima e di sicuro lo è anche questa!
    io adoro sia le carote che le mandorle, quindi...ciao!

    RispondiElimina
  20. @Francesca: verrò a vedere da te, anche perché il manuale di Nonna Papera non ce l'ho... ;-)))
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  21. Io amo sentire più le mandorle che le carote quindi è perfetta!! : ))
    Ce la vedo con una bella tazza di thè verde!

    RispondiElimina
  22. io la faccio con le noccciole, ma la preferirei di gran lunga con le mandorle...chissà perchè non ho mai pensato a sostituirle. Insomma, questa torta, tra l'altro di un grande chef, la voglio proprio provare. Mi piace molto il genere ;)
    Grazie per la ricetta carpita anche per noi :D
    Un bacio e buona Pasqua

    RispondiElimina
  23. mmmmmmmmmmm che bontà!!! bravissima!!! Olga

    RispondiElimina
  24. Ho postato da poco una torta mandorlosa :-) senza farina, senza burro, senza olio....e mi sono stupita del risultato.
    FIgurati se non provo questa versione carotosa!

    RispondiElimina
  25. mi piacee mi dà l'idea di essere leggera e soffice adatta al mattino!si mi piace molto e sicuramente ci provo a farla!

    RispondiElimina
  26. @Titti: grazie! Mi fa piacere!! :-DD Ciao

    @titty: thè verde? Proverò! A presto

    @Viola: ti piacerà, sono certo ;-))
    Un bacio e a presto!

    @Olga: bravissima io??! Grazie!
    Vai a leggere il mio profilo, c'è una sorpresa per te! ;-)

    @Stefania: si, quella di Montersino, l'avevo vista di fretta e non ho commentato ma deve essere favolosa! A presto!

    @Lucy: in realtà rimane un po' umida e compatta, ma va giù liscia liscia. Provala comunque! ;-)))
    Ciao

    RispondiElimina
  27. Da tempo cercavo una ricetta per preparare le camille e questa capita ad hoc!

    Utilizzando stampi da tortine di quanto riduco la cottura?

    RispondiElimina
  28. Non saprei dirti se questo impasto somiglia alle Camille, saranno almeno 15 anni che non ne mangio una! Posso dirti però che lo Zio Piero ha una ricetta valida delle camille clonate:
    http://ipasticcidelloziopiero.blogspot.com/2010/06/le-camille-di-paolina.html

    Se invece vuoi proprio provare questa in monoporzione alza la temperatura del forno a 190° e dovrebbero essere sufficienti 20'
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  29. ...slurp!...questa è proprio una torta di quelle da pocciare nel caffelatte mattutino....mi toccherà farla....ahahahah!!
    approfitto per farti tanti auguri di una Pasqua cioccolatosa e serena
    Mirka

    RispondiElimina
  30. Grazie Nanni per questa ricetta!
    Io adoro la torta di carote e mandorle e credo che questa che proponi tu la farò sicuramente!
    A presto.
    Gabriella

    RispondiElimina
  31. Ciao Mirka! In realtà non è spugnosa come consistenza ma è molto buona e per la colazione va benissimo!
    Ti ringrazio e ti ricambio di cuore gli auguri per la Pasqua! :-D

    @Gabriella: ma grazie!
    Fammi sapere se ti è piaciuta! ;-)
    Ciao

    RispondiElimina
  32. Buonissima Nanni!
    L'ho fatta a Pasqua ed è piaciuta a tutti nonostante mi sia venuta un po' troppo umida (forse perché le uova che ho usato più che grandi erano giganti! XD).
    Alla prossima
    Gabriella

    RispondiElimina
  33. Sono contento ti sia piaciuta!! :-DDD

    Comunque questo tipo di torta deve rimanere un po' umida ma consistente.
    A presto!

    RispondiElimina

Se ti va puoi lasciare un commento.

Prima di pormi domande tecniche assicurati che:
- quello che chiedi non sia già scritto nel post e non lo hai letto per la fretta
- vuoi realmente riprodurre la ricetta e non domandi tanto per fare, perché io non rispondo così tanto per fare.

I commenti pretenziosi e/o anonimi verranno automaticamente cestinati.

Grazie

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001