venerdì 7 gennaio 2011

Conchiglioni Carciofi Ricotta e Besciamella


Ricetta senza grosse pretese, giusto per raccontarvi quello che è stato il nostro pranzo della domenica, non sapendo come chiamarlo esattamente il titolo è una descrizione per esteso.
Forse forse potrebbe chiamarsi "Pasticcio di..." etc... comunque, mi documenterò... ;-)

Come sapete io molto raramente pubblico ricette di primi, anzi praticamente mai, oltretutto esteriormente poi questa somiglia molto ad un altra ricetta, visto che ho usato la stessa teglia di ceramica ed ho letteralmente affogato il ripieno nella besciamella... ;-))
Il risultato però è stato molto gradevole e perciò ve la propongo.

Il piatto è stato cucinato a quattro mani tra me e la signora ed è nato dall'esigenza di finire di smaltire un pacco di conchiglioni che giacevano da alcuni giorni dimenticati nella dispensa.

Come accennavo, per il nostro gusto la besciamella non è mai troppa e si vede, se anche la riducete a metà dose, il piatto può funzionare lo stesso... ;-)


Ingredienti (per 4 persone)
Conchiglioni 200 gr
Carciofi 5
Aglio 2 spicchi
Olio EVO 3 cucchiai
Ricotta 250 gr
Parmigiano grattugiato 50 gr
Sale
Pepe

Per la besciamella
Latte fresco 1 lt.
Burro 100 gr
Farina 100 gr
Noce moscata
Sale

Procedimento
Lessare la pasta in abbondante acqua salata per 1/3 della durata di cottura prevista.
Scolarla e fermarne la cottura passandola ancora nel colapasta, sotto il getto dell'acqua fredda.
Tenere da parte.

Mondare e tagliare a fette sottili i carciofi, metterli in una padella con l'olio e l'aglio e lasciar cuocere coperto per 15' circa rivoltando di tanto in tanto, infine salare e pepare secondo gusto.
Togliere dal fuoco e far raffreddare, poi togliere gli spicchi d'aglio, tritare i carciofi e metterli in una ciotola con la ricotta (sgocciolata) e 2/3 del parmigiano. Amalgamare il tutto.

Preparare la besciamella: scaldare a parte il latte senza però farlo bollire ed in un pentolino capiente sciogliere il burro a fuoco lento senza farlo sfrigolare, una volta disciolto stemperarvi la farina setacciata sulla quale avrete grattugiata un po' di noce moscata.
Aggiungere il latte caldo e mescolando continuamente e pazientemente far addensare, ma non troppo, infine aggiustare di sale.

Versare una mestolata di besciamella sul fondo della teglia ed appoggiarci sopra i conchiglioni semi-lessati cercando di riempire al meglio lo spazio.


Con un cucchiaino o meglio ancora col sac-a-poche (che si fa molto prima), farcire ogni conchiglione col ripieno.


Coprire con la rimanente besciamella,


spolverizzare con la manciata di parmigiano residua e lasciar raffreddare... eh si, perché è molto meglio fargli passare una nottata in frigo e cuocerlo all'indomani!
Primo perché così il giorno dopo vi ritrovate praticamente col pranzo pronto ed è già un bel vantaggio, secondo perché il sapore ci guadagna!
Quindi una volta freddo coprire con pellicola e mettere in frigo.

Togliere dal frigo un' oretta prima della cottura, aggiungere quà e là qualche fiocchetto di burro. Detta cottura sarà in forno preriscaldato a 160° per 30' circa o finché non comincia a formarsi la crosticina ambrata... incredibile l'odore che si sprigiona nel frattempo!

Ecco come si presentava dopo il primo "assalto"...


Il giorno dopo va da se che l'avanzo riscaldato era pure meglio!

Buon fine settimana lungo!!!

21 commenti:

  1. ciao nanni!
    anche per me la besciamella non è ma troppa :) e con sotto i carciofi.... meraviglia!
    buon we!
    b

    RispondiElimina
  2. nanni sono le 9 del mattino ma la visione di questo piatto mi ha gia messo un grande appetito devono essere gustosissssime!!bacioni Imma

    RispondiElimina
  3. Questa pasta sicuramente il giorno dopo ha dato il meglio, che bontà!!
    Io avrei messo il pecorino però per una scelta di gusto con i carciofo....

    RispondiElimina
  4. Ciao Nanni! Buon Anno! anche io ho preparato tempo fa un ripieno con ricotta e carciofi, realizzando dei ravioli freschi, e confermo la bontà del sapore! Ti ammiro molto per quello che realizzi con il cioccolato! complimenti! a presto ciao...

    RispondiElimina
  5. Visti i risultati, direi caro Nanni, che è arrivato il momento di iniziare a postare qualche primo in più!!!
    Questa "torta di conchiglie"(io la chiamerei così) fa venire vermante l'acquolina e ti credo quando dici che l'odore sprigionato è indescrivibile. Forse per i miei gusti troppa besciamella ma come dici tu si può mettere un pò meno ;-)...Gnam...
    Buona giornata!
    sara

    RispondiElimina
  6. Gran bella idea e ottima opzione alternativa alle solite lasagne ai carciofi.
    Grazie !
    elena

    p.s.: ti seguo da quando ci siamo incontrati con i gennarini (ti ricordi?) Ma che bravo che sei....

    RispondiElimina
  7. Nanni che pubblica un primo?? Appena visto il titolo mi son fiondata se non altro per curiosità...
    Però fattelo dire... mi sa sempre del tocco del pasticcere. Sarà la sac-a-poche, sarà come hai (avete!) sistemato i conchiglioni della pirofila, ma... non so... ci vedo sempre un tocco particolare.
    W i carciofi e complimenti a tutte e 4 le mani!

    RispondiElimina
  8. A tutti: scusate il ritardo nella risposta ma ho avuto qualche problema locale di connessione...


    @Babs: grazie carissima! Buon WE a te!

    @Imma: erano gustosissime! ;-))) Bacioni a te!

    @Boccadirosa: anch'io, però ho dovuto piegarmi ai gusti della signora... ;-)
    Ciao!

    @Valentina: grazie mille per i complimenti!
    Buon anno a te!

    @Sara: faccio tesoro del tuo suggerimento... anche se i dolci non mancheranno mai... ;-)

    @Elena: Se mi ricordo?! Ti dico solo che mi hai dato una magnifica notizia a dirmi che mi segui!!!
    Un abbraccio e a presto!
    p.S.: grazie a te!

    @Tiz: ma grazie! ora ti immaginerai che tutti i giorni a casa mia si cucini con tutti quegli arnesi... ;-DD
    Facciamo così solo per le feste per fortuna...
    Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  9. Mamma che meraviglia Nanni!!! Devono essere squisiti! E poi si presentano benissimo!

    RispondiElimina
  10. Madonna, ma sai pure fare queste meraviglie salate... guarda che a te ti dovrebbero clonare, non ci sono storie :)
    Complimenti - Sara

    RispondiElimina
  11. Ma perchè ridurre la besciamella?!?? meglio abbondare che ci sta sempre bene ^___^
    Adoro le paste al forno e anche i carciofi...non ho mai provato a fare i conchiglioni perchè da noi si va di solito di lasagne...ma quella bella teglietta sembra proprio da assalto spietato ;)
    Non sapevo la dritta della nottata in frigo....moooooolto utile

    RispondiElimina
  12. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  13. @Martina: grazie! A noi sono piaciuti molto!
    P.S.: sintonizzati per lunedì mattina... ;-)

    @Sara: grazie! Un clone? C'è il mio piccolo chef! ;-))

    @Elena: e noi per via dell'allergia del piccolo la pasta all'uovo invece non la consumiamo... l'alternativa comunque c'è!
    Grazi mille e a presto!

    @Vincent: grazie per l'invito. Ciao!

    RispondiElimina
  14. davvero, anch'io come (parentesiculinaria) sono trasecolata. un primo dal nanni? che si è stufato dei dolci? nooooooo!

    invece è solo una trasgressione, e per di più veramente succulenta.
    mi sento comunque meglio :-)

    ho saputo che ai tuoi prossimi corsi verranno anche la manu di trento e laura di belloebuono.... oramai solo posti in piedi ;-)

    RispondiElimina
  15. Bellissimi e buonissimi questi conchiglioni. Concordo sull'abbondare con la besciamella, perchè è buonissimaa!!!
    Baciotti, Laura

    RispondiElimina
  16. Come sempre spiegazioni ben documentate.
    Dì la verità...qualche scaglietta di cioccolato ce l'hai messa! ;-)

    RispondiElimina
  17. @Gaia: ed infatti ai miei corsi si sta parecchio in piedi... ;-PPP
    Giusto per rincuorarti allora: da lunedì ritornano i dolci ;-)

    @Laura: grazie! Il giorno di festa si ouò anche abbondare, vero?
    Baciotti a te!

    RispondiElimina
  18. @Zio Piero: ebbene si mi hai beccato!! ;-PPP
    Carciofo e cacao funzionerebbe...
    ciao!

    RispondiElimina
  19. STO SBAVANDOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
    li rifarò sicuro!preparati ad essere protagonista di nuovo di un mio post!Questi non me li posso far scappare!:D

    RispondiElimina
  20. Io vorrei sapere DOVE ho sbagliato stavolta!!! Senza saperlo ho fatto un primo simile al tuo solo che il ripieno dei conchiglioni era a base di pancetta e scamorza affumicata, anche io ho usato il sac-à-poche ed anche io ho coperto di besciamella,ma in cottura il ripieno è fuoriuscito e la salsa s'è tutta "rinsecchita"...oh perchè?
    Help Nanni!
    Deborah

    RispondiElimina
  21. @Cranberry: sono contento che ti piacciano! Grazie e a presto!

    @Deborah: forse la temperatura del forno troppo alta? Ciao!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001