mercoledì 9 maggio 2012

Baci di Dama Cacao e Nocciola


Questi golosissimi pasticcini, dei quali peraltro avevo già parlato diffusamente in un post di molto tempo fa, possono secondo me rientrare nella tipologia della pasticceria fine o altrimenti detta "da tè".

A casa di tanto in tanto me li richiedono ma come sapete (chi è blogger mi capirà) io devo anche produrre delle novità interessanti e così nasce l'esigenza di fare qualche variazione sul tema.

Questo è il risultato di una declinazione alla nocciola e cacao, ovvero sia l'impasto che la "farcitura" li contengono entrambi.

La misura giusta si ottiene facendo delle palline di 5 gr di impasto, se andate di fretta potete spingervi fino a 7-8 gr ma non andrei oltre per evitare di ottenere un pasticcino veramente "ingombrante"...

Eh si, lo so, fare palline a centinaia può essere noioso, in alternativa potete sempre procurarvi il "pallinatore"... eheheheh ;-)))

Tutto sommato sono facili da ottenersi, a parte la diffcoltà del temperaggio della coprtura, mi raccomando però per la cottura che deve essere moderata.


Ingredienti
Farina 00 125 gr
Farina di nocciole 125 gr
Zucchero 125 gr
Burro 125 gr
Cacao 20 gr
Gianduia 150 gr


Procedimento
Setacciare la farina col cacao e la farina di nocciole, fare una fontana ed al centro mettere il burro tagliato a dadini.

Sabbiare il burro con la farina sfregando il composto coi polpastrelli ed infine impastare brevemente per ottenere una pasta compatta.

Lasciar riposare un ora in frigo coprendo la pasta con pellicola a contatto, dopodiché prendendo piccole quantità di impasto formare delle palline da porre su una teglia imburrata o in alternativa, coperta con carta forno.


Lasciare un po' di spazio tra una pallina e l'altra, in cottura infatti si allargheranno un po' prendendo una forma semisferica...


Cuocere a 150-160° per 10-12' circa.

Tritare e temperare la copertura gianduia: le temperature di riferimento sono le stesse del cioccolato bianco che trovate quì, per il procedimento scegliete quello a voi congeniale tra innesto, microonde, tablage etc...


Per formare i baci di dama si prende un biscotto per mano, li si appoggia sulla superficie della copertura temperata, si sgocciolano appena, si uniscono le due metà e si appoggia il pasticcino ottenuto a solidificare.


Se i biscotti non sono nettamente semisferici è un vantaggio perché anche appoggiati in piano rimarranno stabili, in caso contrario conviene avere uno stampo o un contenitore dal fondo curvato.
-o-

Il gianduia avanzato, visto che era già temperato mi è servito per ottenere (con le dovute elaborazioni) un vasetto di crema spalmabile gusto nocciola...


Come dite?

Volete anche la ricetta della crema spalmabile??

Calma calma, una cosa alla volta, per ora gustatevi questi pasticcini, poi si vedrà... ;-)))

36 commenti:

  1. Ma come farei senza i tuoi post???? Li adoro...li ho fatti una volta ma mi si sono afflosciati :/ Non so dove ho sbagliato ma adesso so come li farò la prossima volta :)))
    Grazie :*

    RispondiElimina
  2. wow...deliziosi...è da un po' che voglio provarli, mi hai proprio fatto venire voglia!

    RispondiElimina
  3. Ma sei un fiume in piena in questi giorni! :) Deve proprio esserti mancato scrivere nel blog nel tuo periodo "corsistico"..
    Questi baci me li prendo per merenda.. e aspetto la ricetta della crema nocciola/gianduia... già mi lecco i baffi!!!!

    RispondiElimina
  4. Troppo buoni..li divorerei!!! :-)

    RispondiElimina
  5. Wow! questi sono da provare assolutamente! bellissimi e buonissimi! Buona giornata

    RispondiElimina
  6. @Paola: se si sono squagliati probabilmente avevi messo il forno troppo caldo, riprova intanto con 20° di meno... ;-)
    Grazie a te!
    Baci

    @Raffy: bene, buon divertimento allora! :-)
    A presto

    @Commis: approfitto del periodo libero per pubblicare di più ma non garantisco che duri... ;-)
    Prendine quanti ne vuoi.. anche un paio come "fine pasto" va'! ;-)

    @Taty: son fatti apposta per esser divorati! ;-)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  7. @Kappa: mi auguro confermino le tue aspettative! :-)
    Buona giornata a te!

    RispondiElimina
  8. Ma sai che io i baci di dama non li ho mai fatti???? Prima o poi mi deciderò!

    Ma il pallinatore?? Ahahahah fantastico!

    RispondiElimina
  9. C'è sempre una prima volta! (con o senza pallinatore... ;-)))
    A presto!

    RispondiElimina
  10. Proprio qualche giorno fa ho comprato quelli originali piemontesi (almeno così diceva chi me li ha venduti). niente di che, sono rimasta piuttosto delusa. Troppo burro e sapore di nocciola olto lieve. Mi sa che ho bisogno di provare questi prima di catalogarli definitivamente tra i dolci che non amo!

    RispondiElimina
  11. mmm...i baci di dama sono stati oggetto del mio esame di pasticceria, ma ti dirò la verità, la tua versione mi piace molto ma molto di più di quella "classica"! buona giornata Nanni!!

    RispondiElimina
  12. @Stefania: con questa ricetta o con un altra ma dagli un altra "chance"! Si capisce che invece a me piacciono particolarmente, vero? ;-)
    Ciao!

    @Francesca: ah, quindi sei maestra pasticcera! Senti, per quella classica intendi anche tu il TPT alle mandorle? O metti anche del tuorlo?
    Buona giornata a te!

    RispondiElimina
  13. Favolosi!! Tu sì che sei un uomo da sposare!! :) (haha..non facciamolo sapere al mio ragazzo:P )
    Come sempre mantieni alta il tuo distintivo da cioccolataio! :)
    Nelly

    RispondiElimina
  14. fare i baci di dami e'molto rilassante secondo me e poi da tanta soddisfazione soprattutto se poi te ne mangi una teglia intera!

    RispondiElimina
  15. spettacolari al cioc / nocciola!

    RispondiElimina
  16. Il pallinatore stratosferico sono io che devo solo guardare e sniffare...qui è una tortura. Stavo pensando di copiarmi la ricetta, aspettare magari che pubblichi anche la crema gianduia :P e poi non ti dispiace vero se ti levo per un periodo dai miei preferiti...un vero amico capirebbe e tu non fai eccezione ok?! :P ahahahhahaahahah
    Il "pallinatore"...se lo vede MissD. potrebbe pensare che io sono il degno antagonista umano perchè come pallino&sfrantumo io riescono veramente in pochi! :D hehehehehehehe
    Un abbraccio...aspettando la crema :))))

    RispondiElimina
  17. I tuoi baci di dama sono favolosi!
    Ti seguo da parecchi mesi e colgo l' occasione di farti i complimenti! Tutto ma tutto che prepari e buonissimo!

    RispondiElimina
  18. Una vera golosità!!!un bacio

    RispondiElimina
  19. @Nelly: e infatti sono già più che sistemato... ;-)
    Sono contento ti piaccia quello che pubblico, a presto!

    @Lucy: eh si, la tentazione sarebbe quella! ;-)
    Ciao!

    @Mary: grazie! Buona giornata!

    @Gambetto: mai vorrei esserti ragione di sofferenza... fai pure ;-D
    Io invece ti vedo in antitesi al pallinatore...: quello è uno strumento per preparare "piccoli" calibri d'artiglieria! ahahahahah ;-PPP

    Un abbraccio e a presto! (ancora non con la crema però...)

    @mm_skg: ma grazie! Mi auguro tu possa sempre trovare cose interessanti quì :-)
    Buona giornata

    @Olga: grazie!
    Un bacio (di dama) anche a te! ;-)

    RispondiElimina
  20. veramente deliziosi e super golosi!!!per il pallinatore..beh..mi pare che si dovrebbe perdere meno tempo a mano..che dici??irresistibile anche la crema spalmabile..attendo delucidazioni..:))complimenti,maestro e buon pomeriggio ^;*

    RispondiElimina
  21. Uffi non vale ora sono nel periodo delle voglie!!! Mi toccherà provarli :-)))
    Aspetto con ansia anche la crema spalmabile.

    RispondiElimina
  22. @Elisabetta: grazie dei complimenti carissima! Credo che anche chi ha un laboratorio di pasticceria la pensi come te... ;-)
    A presto!

    @Ilaria: magari per levarti la voglia ne bastano pochi...
    Ciao!

    P.S.: Per la crema però dovrete tutti aspettare ancora un po', devo perfezionare la ricetta...

    RispondiElimina
  23. sempre buoni, piacciono a tutti.. i baci di dama sono un must, ma non altrettanto facili da fare alla perfezione: i tuoi? vien voglia di mangiarli come si fa con le ciliege..uno tira l'altro!

    RispondiElimina
  24. Infatti anche questi hanno qualche difettuccio, ma mi fa piacere che invoglino comunque! ;-)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  25. Li ho sempre fatti in versione bianca, potrei provare questa black e una mista black&white

    RispondiElimina
  26. Provali! Quelli misti poi si potrebbero chiamare "Baci di Ringo"... ahahahahah ;-DDD
    Ciao!

    RispondiElimina
  27. di baci ne mangerei quantità industriali mi piacciono davvero moltissimo... al cacao però non mi e mai capitati di mangiarli .. ma so boni uguali ^___^
    by da lia

    RispondiElimina
  28. Ma nooooooo! Non si fa così...cerco la ricetta della crema spalmabile da un sacco ti tempo, ma mai che ce ne sia una di decente. Dai dai postalaaa

    RispondiElimina
  29. sìssì anch'io voglio la ricetta della crema spalmabile.
    i baci li ho sempre fatti con le mandorle, una volta ho provato a farli con le nocciole ma non erano venuti un granchè. riproverò ;)
    anche a me si ammosciavano all'inizio, ma ho scoperto che è fondamentale tenerli in frigo un bel po' prima di metterli in forno, e così non si ammosciano più!

    RispondiElimina
  30. @Lia: forse anche di più! ;-D
    Baci e a presto!

    @Guarino: eh... invece quella ricetta ve la farò sospirare ancora un po'... ;-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  31. @tytania: ma quì c'è anche il cacao!
    Grazie della dritta, a presto! ;-)

    RispondiElimina
  32. buoni buonissimi! aspetto anche la ricetta della crema :-D
    ciao!

    RispondiElimina
  33. @Camilla: non lo so, dimmelo tu! ;-)))
    A presto

    @Francesca: eh, ma tutti quella crema volete!
    Eheheheh, a suo tempo arriverà anche quella... ;-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  34. se mi ricordo gli altri, ormai sono miei cavalli di battaglia! devo provare questi!

    RispondiElimina
  35. Benone, sono convinto questi ti piaceranno anche di più! :-DDD
    Ciao!

    RispondiElimina

Se ti va puoi lasciare un commento.

Prima di pormi domande tecniche assicurati che:
- quello che chiedi non sia già scritto nel post e non lo hai letto per la fretta
- vuoi realmente riprodurre la ricetta e non domandi tanto per fare, perché io non rispondo così tanto per fare.

I commenti pretenziosi e/o anonimi verranno automaticamente cestinati.

Grazie

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001