lunedì 4 novembre 2013

Crostata di Frutta Fresca - Senz'Uova



Qualche tempo fa, dopo poco che è ricominciata la scuola, ho portato il piccolo alla festa organizzata per un compleanno di suoi compagni di classe.

Qualcuno di voi forse ricorderà che il giovanotto ha qualche problema di allergia all'uovo...
Bene, se per il buffet salato non ci sono stati problemi, arrivato il momento delle torte con le candeline, ahimé... anzi... ahilui, ha dovuto rinunciarci perché entrambe con la crema pasticcera.

Infatti di torte ce ne erano due, tanti erano i festeggiati: una crostata con crema e frutta fresca ed un Pan di Spagna con crema al cioccolato... e purtroppo ambedue dall'aspetto molto invitante!

Così per compensare la delusione di non aver potuto assaggiare niente di quei bei dolcioni  (il gene della golosità sicuramente glielo ho trasmesso io...) tornati a casa mi ha preso da una parte e molto seriamente mi ha chiesto di fargli una crostata di frutta che potesse mangiare anche lui... anzi meglio, solo lui!

Per farla ho pensato che per il guscio esterno di pasta frolla potevo usare la ricetta che non prevede l'uovo che uso per fargli la classica crostata con la marmellata, ovviamente cuocendola "in bianco". 

Per il ripieno ho pensato a una base senz'uovo e che andasse a nozze con la frutta, quindi una mousse a base cioccolato bianco che col suo contenuto di burro di cacao assicura già una certa struttura.

Per bilanciarne l'alto apporto di zucchero (nel cioccolato bianco mediamente è intorno al 50%) ho ricorso all'acidità dello yogurt, il quale anche per la sua comprovata affinità con la frutta, si è rivelato il complemento ideale.

Come frutta ho utilizzato quella che più o meno dovrebbe essere di stagione (anche se acquistando quelle susine rosse qualche dubbio mi è venuto...)
Certo è che più varietà di gusti e colori ci mettiamo più una torta di frutta verrà bella oltre che più buona, non a caso il periodo migliore per questo tipo di torte è a fine primavera/inizio estate, cioè quando la natura mette a punto il meglio da quel punto di vista.

Nella lista degli ingredienti ho perciò semplicemente indicato frutta di stagione, ognuno poi si regolerà secondo i propri gusti e desideri, decorando seguendo il proprio estro.

Un' ultima annotazione: il quantitativo di pasta frolla è molta di più di quella necessaria per rivestire internamente uno stampo da 22-24 cm di diametro così da poter lavorare con agio, la mousse invece dovrebbe essere giusta o poco di più.


Ingredienti
Per la pasta frolla senz'uova
Burro 85 gr
Zucchero 85 gr
Sale un pizzico
Scorza grattugiata di 1/2 limone
Latte intero fresco 60 gr
Farina 200gr
Fecola 50 gr
Lievito per dolci 2 gr

Per la mousse allo yogurt
Yogurt intero 80 gr
Gelatina in fogli 2 gr
Cioccolato bianco 140 gr
Panna 160 gr

Per la finitura
Frutta fresca di stagione
Gelatina di albicocche


Procedimento
Preparare la pasta frolla con un po' di anticipo, (idealmente il giorno precedente): mescolare il burro con lo zucchero, il sale e la scorza di limone, aggiungere poco del latte (giusto per sciogliere meglio lo zucchero) e poi  farina, fecola e lievito setacciati assieme, il resto del latte ed impastare brevemente per ottenere un impasto uniforme e compatto.
Se troppo asciutto aggiungere 1-2 cucchiai di latte.

Avvolgere nella pellicola e mettere a riposare in frigo a 4°.

Una volta riposato, rilavorare manualmente l'impasto per renderlo malleabile, stenderlo a 3 mm di spessore in un cerchio o stampo da crostata e prepararlo per la cottura "in bianco" ovvero foderato con un foglio d'alluminio riempito di fagioli secchi in modo da mantenerne la forma.

Cuocere a 160° per 15' circa, togliere il foglio di allluminio coi fagioli dentro e rimettere altri 5' in forno a completare la cottura.


Lasciar raffreddare completamente e poi spennellare il fondo della crostata con la gelatina di albicocche.



Preparare la mousse: mettere a bagno la gelatina in acqua ben fredda, scaldare lo yogurt a 50° circa (io ho usato il microonde) e mescolando scioglierci dentro la gelatina ammorbidita ben sgocciolata e strizzata.

Sciogliere il cioccolato bianco ed incorporarci lo yogurt, lasciar raffreddare fino a 30° circa ed incorporare la panna semimontata ben fredda.

Riempirci subito l'interno della crostata e livellare


Decorare con la frutta lavata ed asciugata, per cominciare ho seguito il solito motivo circolare a corone per coprire il perimetro esterno

 

completando poi con un gruppetto centrale misto chiuso da un acino d'uva rossa intagliato .


Lucidare spennellando con gelatina di albicocche.

Conservare in frigo e consumare max entro le 48 ore.

 

Da questa torta sono venute fuori 8 belle porzioni


-o-

Buona settimana! :-D


31 commenti:

  1. anche io faccio la crostata senza uova ma la ricetta è completamente diversa. Mi piace l'idea del latte nell'impasto!

    mi segno di proare la tua versione.

    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maia, mi auguro ti piaccia anche questa versione! :-)
      Buona giornata e a presto!

      Elimina
  2. spettacolare, soprattutto la presentazione è molto invitante! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' si mangia anche con gli occhi, no? ;-)
      Grazie e a presto!

      Elimina
  3. Hai GRANDEMENTE risarcito il piccolo ! E' una meraviglia estetica , e sicuramente squisita .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticato di firmare : Ruli

      Elimina
    2. Ciao Ruli, il piccolo ha gradito eccome infatti!! :-D
      Fortuna che fargli mangiare la frutta non è mai stato un problema! (a parte le banane che proprio non gli piacciono)
      Grazie e buona giornata!

      Elimina
  4. Sei bravissimo,anche senza usare le uova sei riuscito a fare un dolce spettacolare! COMPLIMENTI ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Isabella!
      Per via delle allergie del piccolo ho dovuto fare di necessità virtù, prossimamente giorni riorganizzerò le ricette del genere sotto il tag egg-free
      Buon proseguimento di settimana!

      Elimina
    2. Buona settimana anche te e fortunato il tuo piccolo ad avere un papa' cosi' bravo,in questo modo nonostante l' allergia potra' mangiare lo stesso dolci squisiti! :)))))))))

      Elimina
  5. Buonissima davvero!! E la crema deve essere uno spettacolo...yogurt e cioccolato bianco.... troppo buoni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, quella crema è molto valida e non ha fatto certo rimpiangere la crema pasticcera solita in uso in questo tipo di torta.
      Grazie e a presto!

      Elimina
  6. ottima, la crema golosissima complimenti come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come sempre grazie per i complimenti! :-)
      Buona giornata!

      Elimina
  7. a parte la composizione, che già da sola fa venire l'acquolina, trovo particolarmente attraente quella mousse con la sua consistenza e il suo aspetto... e poi in effetti non sempre ci sono le uova in casa: una soluzione alternativa è sempre bene averla a portata di mano! ottima come sempre!Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, si può tenere una scorta di cioccolato (anche bianco), mentre le uova quando ci sono val la pena usarle subito da fresche!
      Grazie carissima e a presto!

      Elimina
  8. Ho ritirato ieri le analisi e...proibito mangiare uova fino a data da destinarsi :-( Ma oggi ho già cominciato a consolarmi con questa ricetta.Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franci! Nel sito se vuoi trovi altre ricette valide da quel punto di vista.
      Grazie e buona giornata!

      Elimina
  9. Buona!!! E un aspetto fantastico. Davvero invitante voglio proprio provarla. Non trovo però la gelatina di albicocche nei supermercati, come la potrei sostituire?
    Grazie Fiorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene anche una confettura di albicocche e per renderla più fine puoi passarla col passaverdure.

      Secondo me quei preparati per fare la gelatina neutra sono evitabili, anche se tutto sommato non contengono ingredienti dannosi.

      Comunque io la gelatina di albicocche l'ho trovata facilmente nei supermercati della nostra zona.

      Buona giornata e a presto!

      Elimina
  10. NAnni,
    sempre più belle queste opere d'arte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima!
      Tu lo sai vero che il mio piccolo è un giudice molto esigente? ahahah ;-)
      Baci e buona giornata!

      Elimina
  11. mammamia, fra questa e la crostata di mele mi è venuta una acquolina.... che siano buona si sa :) ma sono anche bellissime, perfette, quella geometria della frutta.... m'inchino :)
    e mordo!
    ciao Nanni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tamara! Con la frutta è facile trovare le geometrie, basta avere il coltello giusto! ;-)
      Grazie per essere passata e buon pomeriggio!

      Elimina
  12. la tua versione é completamente diversa dalla mia.la provero sicuramente xké deve essere buonisdima.poi la frutta l'hai disposta in modo fantadtico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo immagino, dovendo essere senz'uova credo mi sia venuta una torta abbastanza particolare per il suo genere!
      Grazie per il tuo messaggio e buona giornata!

      Elimina
  13. Nanni, se continui così finirà che si venderanno in giro i santini con la tua immagine :D Sei spettacolare!!!

    Intanto, adoro il tuo giovanotto che ti chiede espressamente una torta tutta per lui....e c'ha ragione povera creatura :D

    Ma di più mi piace quella cura di pensare ad un dolce alternativo, quell'amore che ci leggo dietro.

    Esteticamente non si può dire altro: è perfezione.

    Bravo bravo e grazie, come sempre, per la tua condivisione
    Abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la serie "santo subito"??
      C'è un proverbio che dice: "In chiesa coi santi e all'osteria coi ghiotti"... io però mi identifico di più nella seconda categoria!! ahahahah ;-D

      Grazie carissima, un abbraccio a te!

      Elimina
  14. Ciaoooo!!! Che blog spettacolare!!!
    Non ero ancora passata di qua...ma adesso che ci sono...non ci ho messo due secondi ad unirmi ai tuoi followers!!!
    ^_^ ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta e benvenuta nel mio blog!

      Grazie mille per esserti soffermata e buona domenica :-)

      Elimina

Se ti va puoi lasciare un commento.

Prima di pormi domande tecniche assicurati che:
- quello che chiedi non sia già scritto nel post e non lo hai letto per la fretta
- vuoi realmente riprodurre la ricetta e non domandi tanto per fare, perché io non rispondo così tanto per fare.

I commenti pretenziosi e/o anonimi verranno automaticamente cestinati.

Grazie

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001