martedì 17 settembre 2013

Ciambella "Moka"



L'umore del momento mi spinge a fare cose semplici per lo più torte adatte alla prima colazione che io poi immagino siano quelle che "istighino" maggiormente all'emulazione... ;-D

Il gusto "Moka", come sicuramente già saprete, generalmente si riferisce al connubio cacao/caffè, abbinamento che io apprezzo moltissimo ma che ovviamente per via dell'ingrediente caffè è precluso ai piccoli di casa.

Ho approfittato perciò di un recente periodo di "dieta in bianco" del mio dovuto ad un leggero malessere stagionale (eh sì, con la riapertura delle scuole ricomincia il valzer...) per realizzare questa torta dal gusto diciamo pure più "adulto".

Per il formato ho scelto lo stampo alto a cupola con foro centrale, quello usato per i kugelhupf per intendersi per una ragione in particolare: trovo che per la forma si presti bene ad essere riempito sia parzialmente che totalmente.
Il dolce che ne verrà fuori infatti avrà comunque sempre una fetta ben proporzionata, viceversa usando uno stampo a ciambella dal bordo più dritto se rempito per metà darà una fetta schiacciata.

Tra gli ingredienti figura anche lo zucchero invertito, che serve solo a mantenerlo morbido un po' più a lungo, se omesso però si deve sostituirlo portando a 125 gr la quantità dello zucchero semolato

Per il cioccolato da utilizzare non ci sono prescrizioni particolari, io ne ho utilizzato uno molto buono al 64% di cacao.

Va bene quindi quello che avete normalmente in casa, tanto più che è meglio tritarlo al coltello in una granella piuttosto fine, così che in parte verrà assorbito dall'impasto durante la cottura.

Per avere un'efficace aromatizzazione al caffè invece, se fate quello con la moca casalinga (tipo la Bialetti per intendersi) anche facendolo forte è meglio comunque rinforzarlo con un paio di cucchiaini di caffè liofilizzato, cosa che potrete tranquillamente omettere se invece usate l'espresso.


Ingredienti
Burro 100 gr
Zucchero semolato 100 gr
Zucchero invertito 20 gr
Uova 2
Farina 200 gr
Lievito per dolci 8 gr
Cioccolato fondente 50 gr
Caffè (della moca) 100 gr
Caffè liofilizzato 2 cucchiaini

Procedimento
Pesare e preparare gli ingredienti: setacciare assieme farina e lievito, separare le uova in tuorli ed albumi.
Preparare il caffè e nel frattempo che raffreddi bene, con un grosso coltello tritare il cioccolato a granella fine.
 
Montare il burro morbido assieme agli zuccheri, quando sbianca incorporare un tuorlo alla volta.

Con una spatola incorporare infine la farina col lievito alternandola al caffè, cercando di mantenere sempre l'impasto legato uniformemente (né troppo liquido, né troppo duro).

Incorporare infine la granella di cioccolato ed infine gli albumi montati a neve durissima.

Imburrare ed infarinare lo stampo, versarvi l'impasto e livellare se necessario.


Cuocere a 180° per 30' circa in forno già caldo.

Nota: se si raddoppia la quantità facendo lo stampo pieno, conviene abbassare la temperatura del forno di 10° e tenercelo 40' circa, verificare comunque con lo stecchino.

 Sfornare, attendere qualche minuto e poi capovolgere la ciambella su una griglia lasciandocela raffreddare.
 
Spolverizzare con zucchero a velo e mettere sul piatto di servizio.


-o-
 Buon proseguimento di settimana!! :-D

39 commenti:

  1. Questa te la copio sicuramente, ancora mi sogno quella assaggiata al raduno e che non ho mai avuto modo di riprovare a fare! Ma lo zucchero invertito dove lo compri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Allora appena puoi provala! (quella del raduno intendo, poi se ti incuriosce questa fai tu... eheheh ;-) )

      Lo zucchero invertito lo compro in barattoli da 1kg in un ingrosso di materie prime di pasticceria di Pistoia, se vuoi ti mando le indicazioni.

      Grazie per essere passata di quì e a presto! :-)

      Elimina
  2. Sembra buonissima!
    Io adoro il gusto moka e le ciambelle piccole piccole così! Penso che proverò a farla anche se penso che ometterò il caffè liofilizzato... Posso? Magari verrà giusto un po' meno marcato il sapore del caffè.
    Comunque complimenti.
    Gabriella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi ometterlo, per buona è buona lo stesso, saprà più di cioccolato insomma.
      Grazie dei complimenti e della visita!

      Buon pomeriggio!

      Elimina
    2. Ho fatto oggi la ciambella per il mio onomastico ed è venuta buonissima!
      Al posto del caffè solubile ho messo due cucchiaini di caffè in polvere nell'impasto ;)
      Grazie ancora per la ricetta.
      Gabriella

      Elimina
    3. Ottima solluzione, al caffè in polvere non ci pensa mai nessuno ma è un'aromatizzazione che funziona bene!
      Grazie a te per il riscontro e... auguroni di buon onomastico!! :-D

      Elimina
  3. sembra buonissima e indicata per la colazione.
    complimenti per il blog, ti seguo volentieri.
    fai un salto da me se ti fa piacere
    www.saltalapasta.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sebastiano, mi fa molto piacere vedere che ci sono anche altri uomini che hanno la mia stessa passione, grazie per l'invito e per i complimenti!

      A presto!

      Elimina
  4. Eh si caro Nanni! Questa ciambella mi piace proprio, prendo appunto e vado!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima!
      Fammi sapere com'è andata poi... ;-DDD
      Buona serata!

      Elimina
  5. hai ragione sono le più copiate perchè le più semplici e buone, grazie per la ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche perché cosa c'è di meglio di una bella torta casalinga per colazione? :-)

      Grazie a te per essere passata e a presto!

      Elimina
  6. deliziosa questa ciambella perfetta per la colazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io una fettina l'ho mangiata pure ieri col tè delle 5... ;-D

      Grazie e buon pomeriggio!

      Elimina
  7. oh si! questa torta è proprio il mio ideale al mattino.buona soffice che porta la carica!dai che ne dici di partecipare al mio contest?baci...del resto anche le verdure ben si adattano ai dolci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, grazie per l'invito!
      Lo sai che non partecipo più ai contest, sono anni ormai... però giusto perchè sei una mia cara amica una volta tanto potrei fare anche un eccezione... ;-)

      Intanto ho messo il banner quì accanto, poi si vedrà... ;-D

      Un caro saluto e a presto!

      Elimina
  8. Uuuuh...intinta nel caffelatte...che goduria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure anche solo nel latte visto che il caffè ce l'ha già?? ;-D
      Grazie e buona serata!

      Elimina
  9. Mamma mia che splendore!!!! E' semplicemente perfetta!!!! Complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi invece che è perfettamente semplice! ahahah ;-D

      Grazie dei complimenti e a presto!

      Elimina
  10. Mmm... hai proprio ragione, le torte "da colazione" sono quelle che si fanno di più ^^ e infatti anche questa è stata segnata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che quì con tutti i dolci che faccio diventano un po' tutti da colazione... anche la panna cotta tanto per dirne una!
      Grazie per il commento e buona serata! :-)

      Elimina
  11. Non riesco , proprio non riesco a starti dietro.....devo ancora fare i panini al latte e miele
    e tu scodelli già un'altra golosità . Se pensi che non ho mai fatto un dolce al caffè...
    Ma dobbiamo prima smaltire la crostata all'uva che ho fatto . Se non approfitto ora dell'uva
    dell'orto ... quando ???
    Ruli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tanto sai che prima o poi mi fermerò per qualche settimana, così avrai agio di recuperare! ;-D

      Ora che mi rammenti l'uva... avevo in programma di fare la "schiacciata con l'uva" che sarebbe il dolce fiorentino tipico del periodo della vendemmia, purtroppo quest'anno delle viti che ha mio padre le uniche in crisi sono proprio il "canaiolo" e il "pinot", così non la posso fare né nera né bianca! :-(((

      Pazienza, vedrai che troverò il verso di fare altro! ;-D

      A presto!

      Elimina
  12. Come sempre, anche questa dev essere ottima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, se ti piacciono caffè e cioccolato la troverai ottima davvero!
      Grazie e buona serata!

      Elimina
  13. Bona bona questa ricettina! E poi è perfetta per me che non sono bravissima ad incordare, piegare, pirlare...chi più ne ha più ne metta! Metti tutto dentro e via con una colazione sprint! Ma se metto cacao invece di cioccolato grattugiato cambia tanto?! Grazie caro per queste ricettine semplici ma genuine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sì, qualcosa a livello strutturale cambia, secondo me viene un po' meno morbida.

      Prova casomai a sostituire il cioccolato con 15 gr di cacao da incorporare setacciato con farina e lievito, inoltre alla montata iniziale aggiungi 20 gr di burro e 15 gr di zucchero e la consistenza dovrebbe rimanere più o meno quella.

      Grazie a te per il commento e buon fine settimana!

      Elimina
    2. Allora nanni inizio dicendo che domani mattina farò colazione con questa ciambella! Ho comprato il cioccolato e l'ho fatta così come dici tu, ma naturalmente non avevo lo zucchero invertito e ho messo 125gr di zucchero come hai suggerito tu! Domani viene a trovarci mia madre da roma e lei non sa proprio cucinare! Poi ti farò sapere com'è andata!!! A presto!

      Elimina
    3. Ok, mi auguro incontri i gusti di tutti! :-)
      A presto allora e buon fine settimana :-D

      Elimina
  14. Davvero meravigliosa!!
    Poi cioccolato e caffè insieme scommetto le danno un gusto ottimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, ci puoi scommettere davvero!! ;-)

      Grazie Silvia, a presto!

      Elimina
  15. fatta! con un po' di varianti:
    - golden syrup al posto di zucchero invertito che qua in belgio non saprei dove trovare
    - più caffè della moca (150) ma niente caffè liofilizzato che non avevo
    - mezzo cioccolato e mezza polvere di cacao strana che avevo comprato da marcolini e che non mi ricordavo più a cosa servisse (non avevo abbastanza cioccolato!)
    - niente zucchero a velo sopra perché mi sono dimenticata
    - stampo ribaltato sul lavandino mentre facevo altre 100 cose -> dolce finito nel lavandino :-S
    tuttavia, l'ho raccattato e in questi giorni che ho ospiti a casa e mi piace far trovare loro qualcosa di dolce e morbido ce lo stiamo mangiando la mattina, ed è buonissimo! unmido al punto giusto e non troppo dolce.
    grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, pare che la ricetta regga bene anche un po' di sostituzioni/variazioni... potrebbe essere una scusa per riprovarla in molti altri modi! ;-)
      Forse la polvere di Marcolini era del preparato per cioccolato in tazza?
      Lo zucchero a velo serve solo per l'aspetto, puoi optare anche per una glassatura a base cioccolato , però le calorie per fetta raddoppiano direttamente!
      Grazie a te per il riscontro e a presto!

      Elimina
    2. trovato, era questo: http://lacuisineaquatremains.blogs.lalibre.be/archive/2012/11/22/chocolat-primitif-la-nouveaute-marcolini.html

      probabilmente lo conosci già. ma se invece sei curioso di provarlo fammelo sapere, il prossimo fine settimana sono a lucca (che è la mia città anche se vivo in belgio) e posso portarne un po' e spedirtelo da lì, sarebbe il minimo viste tutte le ricette che metti a disposizione!

      Elimina
    3. Sei molto gentilie, grazie!
      Da quel che ho capito è una massa di cacao cruda, non concata, tipo quella utilizzata per il cioccolato modicano.
      Se faccio ancora a tempo fammi sapere per favore a che indirizzo posso contattarti... ;-D
      Buona giornata e a presto!

      Elimina
  16. Lo sai che ti odio vero, sai che stavo benissimo senza passarti a trovare ma solo sentendoti sporadicamente via telefono o via mail, suppongo che tu abbia anche chiaro in mente che sono qui di passaggio perchè sai bene che dal tuo blog non ho mai tratto ne spunti, ne insegnamenti utili, forse però non sai che adesso ho anche una gelatiera, complice un recente splendido regalo di una persona che conosci anche per averle fatto un corso, ma non è questo quello che volevo dirti....aspetta ho perso il filo del discorso, forse è colpa della stampante che si è già bloccata due volte per colpa delle tue ricette, che sia ben chiaro, non sto stampando per studiarle quanto perchè mi mancano pezzi di carta con i quali fare degli aeroplanini...solo per quello. Ciao, spero di riuscire a non passare più di qui...che fatica immensa...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mario, mi vien solo da dire....... accident'atté!!!!!! ;-DDD

      Ad una prima lettura avevo letto che la nostra "amica comune" ti aveva regalato una GELATERIA e sono trasalito!
      Ti immaginavo tutto intento ad estrarre essenze dagli agrumi per i sorbetti e al telefono a cazziare i fornitori che han provato ad appiopparti materie prime scadenti ahahahah ;-P

      Elimina
    2. Magari!! In realtà saresti stato già a conoscenza della cosa perchè per trovare i soldi sicuramente sarei finito in cronaca nera per una rapina in banca andata male...e chiaramente ti avrei poi scritto dal carcere :P ehehehehehehehe
      PS
      Sulla materia prima e con la crisi di mezzo, credimi che dei buoni compromessi qualità\prezzo costano davvero tanto in impiego di tempo e di attenzione, il primo che mi dice che "la crisi non c'è" serio che gli metto le mani-in-faccia :D ehehehhehehehe
      Un abbraccio ed apresto...

      Elimina

HO ABOLITO I COMMENTI, NON RIUSCENDO PIÙ A RISPONDERE IN TEMPO UTILE.

CHI VUOLE PUÒ SCRIVERMI PRIVATAMENTE :-)

BUON PROSEGUIMENTO

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001