giovedì 25 luglio 2013

Torta Caprese con Granella di Cioccolato




Credo che tutti conosciate già la torta caprese, una delle torte al cioccolato più buone, diffuse ed apprezzate tanto da essere diventata ormai un "classico" della pasticceria italiana e come tutti i classici che si rispettino  non è difficile trovarla in versioni e varianti particolari.

Qualcuno forse rammenterà che quì sul blog ne avevo già proposta una versione "piccola", diciamo una monoporzione, quella che riporto oggi invece è la torta bella grande nell'interpretazione di Iginio Massari, il "Maestro Pasticcere" per eccellenza.

Questa sua versione (a mio avviso piuttosto articolata, ma si sa, è prerogativa dei grandi maestri curare ogni più piccolo dettaglio), prevede che l'impasto eseguito col tradizionale metodo della montata di burro contenga anche del cacao e quella poca farina necessaria a mantenere omogeneo l'impasto.

Il cioccolato, che è l'ingrediente principale vi viene poi aggiunto sotto forma di granella, in modo tale da essere in parte assorbito dall'impasto stesso ed in parte rimanere ben individuabile anche a cottura avvenuta.

La presenza del miele oltre ad arricchire il sapore, dovrebbe garantire il mantenimento della morbidezza della pasta, per contro però provocherà un maggiore e precoce scurimento della crosta nella torta e considerato che in una torta scura è già difficile intuire se la cottura è ultimata, il consiglio è quello di tenerla d'occhio per non rischiare di bruciarla... ;-D


La torta l'ho fatta e portata per un pranzo in famiglia... non vi sto a raccontare dei commenti entusiasti che ha ricevuto! :-D


-o-

Ingredienti
Zucchero a velo150 gr
Miele d'acacia 20 gr
Burro 175 gr
Tuorli 90 gr
Cacao olandese 25 gr
Mandorle tritate finemente 175 gr
Farina 45gr
Baking 5 gr
Cioccolato fondente (60-65% di cacao) 225 gr
Albumi 110 gr
Zucchero 25 gr

Procedimento
Preparare e pesare tutti gli ingredienti, setacciare intanto assieme: cacao, farina, lievito e aggiungere le mandorle tritate finemente.


Tritare il cioccolato a granella media, per questa operazione conviene usare un coltello pesante per faticare meno ed uno di quei taglieri flessibili in modo da poterlo poi usare comodamente per versare la granella nell'impasto.

N.B.: considerate le temperature ambiente attuali conviene pure raffreddare il cioccolato in una ciotola prima di tritarlo al coltello, si rischia altrimenti di impastare tutto, lama e tagliere compresi...  diciamo che metterlo preventivamente per 15' in una ciotola nel congelatore dovrebbe essere più che sufficiente ;-)


Montare assieme: burro, miele e zucchero a velo, se si usa la planetaria montare  la "foglia",  aggiungere poco alla volta tuorli a filo sempre senza smettere di montare.

Con una spatola unire metà delle polveri premiscelate, incorporare le granella di cioccolato e poi l'altra metà delle polveri, aggiungere infine senza smontarli gli albumi montati fermamente con lo zucchero semolato.

Versare in uno stampo di diametro 26 cm imburrato ed infarinato, preferibilmente di forma leggermente svasata e col fondo liscio.

Cuocere a 160° per 40', verificare la cottura e poi lasciar raffreddare alcuni minuti.

Rovesciare la torta sul piatto di servizio ed una volta fredda spolverizzare semplicemente con zucchero a velo.

-o-

Come si nota dalla foto della fetta, fatta in fretta e furia "sul campo" le gocce fuse di cioccolato sono ben apprezzabili!



 
YUMM!!!

-o-

Buona giornata a tutti! :-D 

24 commenti:

  1. Buona la caprese,e con una "storia" curiosa alle spalle che la rende particolare.La faccio senza farina,cosi come nacque,e soodisfo anche le amiche che la vogliono gluten free.La voglio assulatamente provare col miele,penso che cioccolato e miele sia una combinazione sottovalutata e poco esplorata!
    Buona giornata e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioccolato e miele vanno molto d'accordo, te lo dico per esperienza...

      Alle "leggende" legate all'origine di una ricetta comunque io faccio sempre la tara... di ricette nate da un errore poi ne sento raccontare troppe in giro!
      Di certo è un modo collaudato per veicolare rapidamente larga fama! ;-D

      Buona giornata e grazie a te!

      Elimina
  2. WOW! ADORO QUESTA TORTA ...E MI SEGUO SUBITO LA TUA RICETTA ;) A PRESTO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia!
      Sono sicuro la troverai di tuo gradimento ;-D
      Buona giornata!

      Elimina
  3. molto diversa dalla mia ricetta ma come hai detto ogni grande torta ha varianti, deve comunque essere buona, si sa la caprese è la caprese, grazie per averla postata, beati i tuoi commensali che hanno potuto godersela, un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per buona è buona te lo assicuro! ;-D
      Grazie a te per essere passata
      Buona serata!

      Elimina
  4. Qualche giorno fa ho mangiato dei confetti al gusto di caprese al cioccolato. Lo posso dire??? Una vera schifezza!!! Altro che le tue torte! Mi piace l'idea del cioccolato in scaglie e del miele, un pò meno quella della farina.
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi dava l'impressione di essere un confetto lassativo?? ahahahah ;-PP
      Pardon...

      Il cioccolato a scaglie è un'ottima intuizione, l'aggiunta della farina credo faccia parte di un eredità di "metodo"... in teoria poi nella caprese non dovrebbe starci neanche il baking.

      Grazie Stefania, un bacione a te! :-D

      Elimina
  5. quanto è buona! questa sarà super :-D
    piace tanto in fammiglia che dovrò provarla a breve anch'io!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo forte: ....QUANTO E' BUONA!!!! ahahahah ;-PPP

      Credo proprio in famiglia apprezzeranno anche questa! :-D

      Ciao!

      Elimina
  6. Laboriosa ma come si fa a non amarla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non c'è verso non amarla! ;-)
      Ciao!

      Elimina
  7. MAMMAMIA.....O_O....la devo provare, assolutamente!
    Buonissima, Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io ti esorto Roberta! :-D
      Buona serata!

      Elimina
  8. È sicuramente da provare questa variante: se lo dice Massari e la collaudi tu non lascia dubbi! Inoltre ho un conto aperto con la caprese perché l ultima volta che l'ho fatta l'ho cotta un po' troppo. Urge riscatto e approfitto di questa tua delizia! Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo! Come ho scritto nel post col miele c'è un motivo di più per fare attenzione alla cottura!
      Grazie Teresa, buona giornata!

      Elimina
  9. Come si fa a dire di no a questa torta? impossibile!!!! Buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, meglio dirgli di sì e papparsela! ahahah ;-D

      Grazie Licia, buon weekend anche a te!

      Elimina
  10. Questo procedimento e' davvero interessante. E' la prima ricetta di caprese che vedo con il cioccolato tagliato a coltello. La fetta con i pezzettini di cioccolato ha davvero un aspetto delizioso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh, ci voleva Massari per una cosa del genere!
      Dicicamo pure che le goccie di cioccolato sono la marcia in più! ;-)
      Buona giornata e grazie!

      Elimina
  11. La fetta , in particolare , ha un aspetto assai asssai assssai goloso !
    Contrasta "leggermente" con la mia idea : estate = solo frutta e verdura ....
    Che tentazione !!!!!!!!
    Ruli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, ma no, per risolvere il contrasto mettiamola così: anche le mandorle ed il cacao sono frutti! ahahahah :-DDD

      Grazie Ruli e buona giornata!

      Elimina
    2. Già ....non ci avevo pensato ! Hai ragione , anche mandorle e cacao sono frutti °__* !!!
      Una bella fetta e coscienza a posto ...hahahahahaha !!!!! ( però bisogna " aggiustare " la
      bilancia...)
      Buone giornate a te
      Ruli

      Elimina
  12. Ciao, posso mettere la farina di nocciole?
    in casa ho quella... In questo caso lo so che non è più la caprese tradizionale... sarebbe un dolce a nocciola e cioccolato.. che dici?

    RispondiElimina

HO ABOLITO I COMMENTI, NON RIUSCENDO PIÙ A RISPONDERE IN TEMPO UTILE.

CHI VUOLE PUÒ SCRIVERMI PRIVATAMENTE :-)

BUON PROSEGUIMENTO

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001